Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/safehtml.php on line 348

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 46

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 48

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 49

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 50

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 52

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 53

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 54

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 86

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 93

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 102

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 109

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 116

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 123

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 131

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 220

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 222

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 224
Delegazione Italiana per i Summit Giovanili del G8&G20 - L’Europa @ torvergata di Euros du Village
EUROSBLOGS

Delegazione Italiana per i Summit Giovanili del G8&G20




Presentata la delegazione Italiana giovanile firmata Young Ambassadors Society

Washington, questa è la location che ospiterà i Summit giovanili del G8&G20, nonché il Summit G8 dei Leader mondiali. Scoprite con noi i nomi dei ragazzi che hanno superato le selezioni di YAS e che avranno l’onore di rappresentare il nostro Paese in occasione degli Youth Summits 2012.

La Young Ambassadors Society mette in campo l’ufficiale delegazione italiana che prenderà parte ai Summit di Washington, il prossimo giugno. Dario Mazzella, Zana Nanic, Carmine Finelli, Fabrizio Ventriglia, SimoneTinelli, Francesca Carta, Caterina Bologni, Lorenzo Bettini, Giuseppe Tomaselli e Claudia Vanni: sono questi i nomi dei delegati che rappresenteranno il nostro Paese. La scelta dei candidati è avvenuta dopo un’accurata analisi delle, centinaia di domande e di curricula pervenuti. Nello specifico la formazione italiana è così composta: al vertice del gruppo, in qualità di Capo di Stato, Dario Mazzella; Zana Nanic ricoprirà invece il ruolo di Sherpa. Per la delicata posizione agli Affari Esteri è stato scelto Carmine Finelli; alla Difesa ci penserà invece Caterina Bologni. La Giustizia sarà competenza di Fabrizio Ventriglia; per quanto riguarda il settore economico, a Francesca Carta è stato affidato il ministero dell’Economia, Lorenzo Bettini, invece, si occuperà della Finanze e Simone Tinelli dello Sviluppo. Il profilo green del gruppo spetta poi a Giuseppe Tomaselli , che gestirà il ministero dell’Ambiente. Infine, Claudia Vanni sarà la voce della delegazione in qualità Press Agent. A guidare i ragazzi nel mondo dei Summit saranno due membri dello staff YAS, Marta Castellani e Mariella Bologna.

Prima di volare oltre oceano, a maggio la delegazione si recherà a Berlino per l’EU’s voice, il pre-summit europeo a cui parteciperanno le delegazioni giovanili provenienti da Italia, Francia, Germania, Regno Unito e una rappresentanza dell’Unione Europea. Obiettivo dell’incontro: trovare posizioni comuni sui temi che saranno poi discussi nel summit americano, come previsto dal Trattato di Lisbona.

JPEG - 4.4 Kb

Nella città della White House poi ,i Ministri si confronteranno, negozieranno, dibatteranno e daranno vita a idee nuove e tangibili che saranno raccolte in un Comunicato Finale, che verrà poi trasmesso ai governi nazionali e al tavolo dei G20 dei "Grandi".

Ma se volete conoscere meglio i giovani “ambasciatori” italiani, divertitevi a scoprire come hanno risposto alle domande della loro prima intervista ufficiale, realizzata dal nostro ufficio stampa.

Dario Mazzella, Head of State Il G8 & G20 è un Summit fortemente personalizzato. Quali possono essere secondo te le dinamiche più salienti tra i capi di stato reali? E come influiscono sul summit? “Il G8&G20 è un summit fortemente personalizzato, e non potrebbe che essere altrimenti. Tra i capi di stato reali le dinamiche possono essere molteplici e persino del tutto casuali. Lo scopo di un summit è ovviamente quello di discutere su argomenti ben precisi in modo di arrivare a conclusioni efficaci. Una sincera amicizia e la condivisione degli stessi valori possono agevolare i summit più spinosi, tanto quanto rapporti problematici e astiosi possono fare naufragare persino quelli che in partenza sembravano più semplici.”

Zana Nanic, Sherpa Lo Sherpa della delegazione dovrà essere sempre in movimento, continuo spostamento tra i diversi tavoli di negoziazione. Pronta alla sfida sui tacchi? "Si è vero: gli sherpa sono sempre in movimento: “Correre, correre, correre”, questo è il nostro motto. Tuttavia, non sempre viene data una visione globale di ciò che accade intorno ai tavoli di negoziazione, compreso il grande lavoro di noi sherpa. Il nostro compito presuppone una lunga preparazione: siamo sempre in contatto, ci scambiano e-mail di continuo. Insomma, il lavoro per noi sherpa inizia sempre molto prima del summit stesso! I tacchi? L’ultimo dei problemi nella nostra lista!"

Carmine Finelli, Ministro Affari Esteri Recenti articoli dicono che l’Italia ha riacquistato alcuni punti percentuali sulla sua credibilità in materia di politica estera. Da buon politico, hai scheletri nell’armadio o debolezze di cui dovremmo essere al corrente? "Se per gli imprenditori il capitale è il fulcro dell’attività d’impresa, per gli Stati il fulcro dell’attività internazionale è la credibilità. Con il governo Monti, la politica estera italiana sembra stia assumendo la dimensione auspicata: il forte europeismo di Monti e Terzi di Sant’Agata contribuisce a rafforzare il ruolo dell’Europa come entità politica. Per quanto concerne gli scheletri nell’armadio, al momento posso solo sperare che non salti fuori nessuno che mi abbia pagato la casa. A mia insaputa, ovviamente…"

Fabrizio Ventriglia, Ministro Giustizia G8 e g20 youth summits vuol dire anche dialogo tra culture. Tu sei un grande appassionato di quella nipponica: ci sono elementi a livello giurisprudenziale o di organizzazione della società che vorresti adottare a livello internazionale? "Il Giappone sta gradualmente concretizzando la cosiddetta “Net neutrality” per garantire il libero e totale accesso alla rete Internet (ultimamente dichiarato quale “Diritto umano fondamentale” dall’ONU). Lo sta facendo mediante la predisposizione di “Free Wi-Fi Area” nel territorio e, a livello contenutistico, attraverso il rispetto di quelle situazioni giuridiche, costituzionalmente rilevanti e facenti capo ad ogni singolo cittadino, quali la libertà di corrispondenza, di parola, di opinione, di accesso all’informazione e all’istruzione."

Simone Tinelli, Ministro Sviluppo Al tavolo dello sviluppo, le negoziazioni sono sempre piuttosto accese. Sulla base delle esperienze maturate durante i tuoi viaggi, come pensi che ti comporterai? Prevedi di essere tra i sempre polemici o tra i pacificatori? "Sicuramente la mia strada sarà quella del dialogo. Le differenze culturali e il confronto diretto ci permettono di mettere in discussione le nostre opinioni e arricchirle. La pluralità di visioni non è un minaccia ai propri valori, bensì uno scambio reciproco, un’occasione di crescita. Essere critici significa ascoltare e saper rivedere le proprie posizioni. Il confronto è una scelta coraggiosa che, oggi più che mai, specialmente in politica, deve essere portata avanti come valore fondamentale."

JPEG - 1.9 Kb

Francesca Carta, Ministro Economia La crescita economica dei BRICS è legata solamente a risorse naturali e manodopera a basso costo o c’è qualche altro valore aggiunto? "I BRICS sono caratterizzati da sistemi economici diversi e le determinanti della loro crescita differiscono; tuttavia è possibile riscontrare dei fattori comuni. In primis, il fattore demografico: i BRICS rappresentano circa il 42% della popolazione mondiale. L’aumento della produttività di una così elevata forza lavoro ha determinato crescita economica. Ulteriore crescita può derivare dai consumi interni, soprattutto per la Cina, il cui sviluppo è stato guidato esclusivamente dalla domanda esterna. Inoltre i governi di questi Paesi hanno adottato politiche industriali che hanno attratto FDI, a cui è seguito lo sviluppo dei settori secondario e terziario."

Caterina Bologni, Ministro Difesa Avendo fatto parte della delegazione europea a washington dc, ti sei occupata di anti-terrorismo e cyber crime. Quali sono le tue critiche alla “cultura della sicurezza made in usa?” quali le differenze con quella eu? "La differenza sostanziale tra gli USA e l’UE riguardo alla cultura della sicurezza la possiamo ricondurre alla percezione globale del fenomeno. Se in US la sicurezza è diventata una priorità assoluta e minaccia diffusa tra i cittadini, in EU la cultura della sicurezza si è sviluppata in parallelo ad altre questioni politiche come l’allargamento dell’Unione verso est. La cooperazione tra gli Stati Uniti d’America e l’Unione Europea così come il loro scambio reciproco di informazioni è fondamentale per garantire una sicurezza internazionale."

Lorenzo Bettini, Ministro Finanza In materia di borse e di investimenti, quale tra Dow Jones vs FTSE, rappresenta la sfida maggiore e perché? Quale credi che sia l’investimento italiano che più rappresenta il nostro Paese in Borsa e perche? "Dow Jones e FTSE sono espressione di due economie differenti, il primo di stampo americano, il secondo di origine inglese nelle quali è forte la cultura capitalistica e della crescita basata sugli investimenti privati. Da questi due indici è possibile dedurre informazioni differenti, perciò più che di sfida si tratta di interdipendenza. Venendo al nostro Paese, alcune delle aziende quotate in Borsa detengono importanti partecipazioni strategiche all’estero. Possiamo citare, a titolo meramente esemplificativo, gli investimenti di Eni, Enel o Finmeccanica."

Giuseppe Tomaselli, Ministro Ambiente Non sprecare energie e crearne di nuove, naturali. Ma poi è proprio vero che il rispetto per l’ambiente è tutto spese esose e pochi guadagni? "A mio avviso i soldi, spesi in questi anni, e quelli che se ne spenderanno nei prossimi, sono degli investimenti per il nostro futuro. La difesa dell’ambiente dà a tutta la comunità enormi benefici. Le cosiddette esternalità positive, per esempio: un’aria più pulita significa meno malattie, malattie che comportano tra l’altro costi in spese sanitarie. Un altro caso di guadagno è l’investimento nel diminuire gli sprechi nei consumi (di acqua, energia, calore, ecc.) e che quindi consente un risparmio di spesa."

Claudia Vanni, Press Agent Reporter, cronista, opinionista, esperto di gossip... Come ti definiresti? Quale giornale porterai con te in volo verso gli usa? "Per carattere, formazione e passioni non prediligo la cronaca rosa; seguo con piacere invece gli altri generi giornalistici, primi fra tutti l’attualità e la cronaca politica. In volo verso gli Usa, avrò in borsa la Repubblica e Corriere della Sera: la lettura comparata è una pratica che mi è stata insegnata anni fa. Per poter informare occorre prima di tutto, essere ben informati. Può sembrare una banalità, ma nell’epoca in cui tutti possono scrivere e dire la loro grazie ad internet, è il monito personale che tengo sempre presente."  

www.youngambassadorsociety.org info@youngambassadorsociety.org Ci trovi anche su Facebook! Diventa fan delle pagine: Italian Delegation for the G8 & G20 Youth Summits Young Ambassadors Society



Nessun commento
ds Aggiungere un commento

Autori

Marta Castellani
Marta Castellani, laureata con lode in Scienze della Comunicazione, è Editor per Gli Euros e Capo Redattrice dell’EurosBlog Tor Vergata dal 2009. E’, inoltre, impegnata in progetti editoriali (...)



Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato




© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France