Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/safehtml.php on line 348

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 46

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 48

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 49

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 50

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 52

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 53

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 54

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 86

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 93

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 102

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 109

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 116

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 123

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 131

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 220

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 222

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /var/www/eurosblog/public/ecrire/lib/safehtml/classes/HTMLSax3.php on line 224
Y20-La Puebla, Messico 2012 - L’Europa @ torvergata di Euros du Village
EUROSBLOGS

Y20-La Puebla, Messico 2012




Dalla delegazione Italiana, firmata Young Ambassadors Society, arriva una ventata di idee giovani ed innovative

I giovani delegati italiani hanno consegnato lo scorso 11 Maggio il Final Communiquè, documento finale, (Puebla Agreement) al Presidente Felipe Calderòn Hijonosa nella sua residenza ufficiale di Los Pinos.

Luca Bovone, Cinzia Bianco, Alberta Pelino, Giorgio Giuliani, Andrea Fatale, Mariacristina Paolozzi, Natalia la Torre, tra i 20 e i 25 anni, provenienti da tutti Italia. Backgrounds diversi, anche se accomunati per l’intesse in materia di politica e di economia internazionale e diverse esperienze aggiunte che gli danno qualità e professionalità. Questi sono i fortunati sette Delegati che hanno preso parte a Y20, side event ufficiale organizzato dalla Presidenza del G20, il Governo Messicano, in collaborazione con Ambasciate e Ministeri degli Esteri di tutti i paesi del G20. (http://g20mexico.org/index.php/en/y... )

Fortunati, perchè i ragazzi sono stati selezionati dal Ministero degli Esteri stesso, su segnalazione di Young Ambassadors Society, che aveva previsto una modalità di selezione tramite domande mirate e analisi dei loro Curricula Vitae. Y20 México si è svolto dal 9 all’11 Maggio nella città di Puebla, Messico. I giovani delegati si sono divisi in Working Groups per discutere i temi principali del G-20, tra cui International Trade, Youth Employment, Economic Stabilization and Financial Inclusion, Green Growth, Food Security, The future of the G20, Global Governance.

I nostri ragazzi si sono distinti con proposte innovative. Vediamole nel dettaglio: Gruppo Financial Inclusions and Economic Stability: "Ridare alla finanza il suo status di strumento, non fine dell’economia. Incrementare l’ educazione e l’accesso ai servizi finanziari, con un occhio di riguardo ai giovani, alle classi più deboli alle piccole imprese o start-up. Aumento della competizione tra le Agenzie di Rating e la possibilità di porle sotto l’egida di Organizzazioni Internazionali, per prevenire attività speculative dannose per i mercati. Una regolamentazione più lungimirante, azione decisa contro i paradisi fiscali, l’introduzione della Tobin Tax come sistema di finanziamento della Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo". Gruppo Impiego Giovanile: "Concreti strumenti dei governi per incentivare l’assunzione dei giovani e l’imprenditoria giovanile, un nuovo modello per le istituzioni educative, più orientato al mondo del lavoro, maggiori garanzie di welfare per i giovani, finanziate dalla stretta decisa sull’economia informale". Gruppo sul Commercio Internazionale: "Creare un mix di regolamentazioni e liberalizzazioni, assieme ad un grande sfida, quella al concetto di ’Paese in via di sviluppo’ e ai conseguenti benefici che ne derivino. Tutte le loro raccomandazioni ruotano attorno ad un nuovo concetto di cooperazione che veda Developed, Developing ed Emerging coinvolti in un meccanismo nuovo". Gruppo sulla Sicurezza Alimentare: "Chiama in causa le Agenzie Internazionali (Food and Agriculture Organization, World Food Program) chiedendo una maggiore trasparenza e information sharing. Inoltre, spostare l’attenzione sui diritti degli agricoltori, la necessità di aumentare l’utilizzo degli agrofuels, ma anche di un maggiore iniziativa di organizzazioni regionali, e, a livello nazionale, partnership multi-settore per impedire la fluttuazione dei prezzi sulle commodities". Gruppi Futuro del G20 e Governance Globale: "Gettare una rinnovata enfasi sullo sviluppo sostenibile, da ottenersi con un diretto coinvolgimento del settore privato, quali le imprese sociali. Inoltre, si definisce la povertà ’intollerabile nel XXI secolo’. Porre poi l’accento su una maggiore inclusione del continente Africano, proponendo L’Unione Africana come osservatore permanente, e sulla necessità di rendere il G20 più trasparente possibile verso l’esterno e assicurare la continuità dei risultati ottenuti nei Summit precedenti, pur mantenendo la sua caratteristica informalità". Gruppo Crescita Verde: "Sfidare i nostri sistemi economici alla base, chiedendo la graduale eliminazione dei sussidi ai combustibili fossili, per spostare risorse sull’incentivo delle rinnovabili, e tassare emissioni e profitti delle compagnie energetiche per finanziare la ricerca. Promuovere l’industria ecologica, in cui gli scarti industriali sono riutilizzabili da altre industrie. Per quanto riguarda la gestione dell’acqua invece, il gruppo propone un coordinamento della densità abitativa con supporto delle Nazioni Unite".

I Delegati si erano preparati alla loro avventure grazie ad un confronto fondamentale con le istituzioni italiane, le quali hanno dimostrato una grande disponibilità e apertura al dialogo, e un costante supporto. In primis il Consigliere Francesco Leone e il Dott. Enrico Berti, della Direzione Generale per la Mondializzazione e le Questioni Globali (Processi G8 /G20), Ministero Affari Esteri e il Dott. Filippo Giansante, Dirigente dell’ Ufficio Preparazione dei lavori dei gruppi governativi informali, inclusi G8 e G20, e attività connesse, presso il Ministero dell’Economia e della Finanza. Successivamente, i ragazzi hanno potuto beneficiare degli incontri con Stefano Marguccio, della Rappresentanza Permenante dell’Italia presso le Nazioni Unite e, per chiudere in grande stile, lo Sherpa Italiano, Ambasciatore Pasquale Terracciano. Non è mai superfluo reiterare quali, a lungo e breve termine, siano gli effetti di eventi come questi. Innanzitutto sono testimoni di una gioventù preparata, attenta, partecipe e vigile sull’operato dei propri governi e delle istituzioni internazionali. Già questo rappresenta un elemento di novità, che non può non influire sui processi decisionali. Tuttavia, l’elemento che più colpisce vivendolo dall’interno è essere a contatto con centinaia di giovani che credono fermamente alla necessità di superare interessi nazionali e individuali, poichè sono cresciuti e ancora stanno crescendo, in una comunità globale, e già quasi sono cittadini del mondo. Quali cambiamenti ci aspettano in un mondo dove loro saranno i leaders?

Scritto da: Cinzia Bianco

Edito da: Marta Castellani

Sito: www.youngambassadorsociety.org Email: info@youngambassadorsociety.org Facebook: Young Ambassadors Society Dì la tua sul Blog: youngambassadorsociety.blogspot.it



Nessun commento
ds Aggiungere un commento

Autori

Marta Castellani
Marta Castellani, laureata con lode in Scienze della Comunicazione, è Editor per Gli Euros e Capo Redattrice dell’EurosBlog Tor Vergata dal 2009. E’, inoltre, impegnata in progetti editoriali (...)
Roberta Picchi
Laureata in editoria e giornlaismo presso dell’Università di Roma Tor Vergata. Editor per il webmagazine di affari europei Gli Euros e caporedattrice per i blog giovanili collegati alla (...)



Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato




© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France